Trump trasporta la nipote sul libro

Trump trasporta la nipote sul libro

Il presidente Trump ha scherzato dicendo di essere il “membro ultimo” del Club del Libro del mese in un tweet venerdì sera – mentre ha spazzato via il racconto di sua nipote Mary Trump come qualcuno che i suoi genitori “non potevano sopportare”.

Trump è partito con Mary e il suo ex consigliere per la sicurezza nazionale, John Bolton, che hanno entrambi venduto un numero impressionante di libri, salvando il presidente come sociopatico inadatto all’ufficio.

“Sono l’ultimo membro del Club del Libro del mese”, ha dichiarato Trump.

“Per prima cosa ho un manichino di bassa età John Bolton, un idiota di guerra, che viola la legge (ha rilasciato enormi quantità di informazioni classificate) e un accordo di non divulgazione al fine di costruire credibilità tanto necessaria e fare qualche dollaro, che … finirà per andare comunque al governo “, ha scritto in un tweet.

“Il prossimo è Mary Trump, una nipote che si vede di rado che sa poco di me, dice cose non veritiere sui miei meravigliosi genitori (che non potevano sopportarla!) E su di me, e ha violato la sua NDA”, ha continuato.

“Ha anche infranto la Legge dando [sic] il mio … Ritorni fiscali. Lei è un casino! Sono stati scritti molti libri su di me, alcuni buoni, altri cattivi. “

Il libro di Bolton dall’interno della Casa Bianca, “La stanza in cui è successo”, ha raggiunto il numero 1 nella lista dei bestseller di OGGI all’inizio di questo mese, vendendo più di 780.000 copie nella sua prima settimana.

L’amministrazione Trump ha combattuto con le unghie e con i denti per fermare il rilascio della bomba, in cui Bolton si lamenta, “Sono molto impegnato a identificare ogni singola decisione di Trump durante il mio mandato che non è stata guidata da calcoli di rielezione”.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Il libro di Mary Trump, “Troppo e mai abbastanza: come la mia famiglia ha creato l’uomo più pericoloso del mondo” – che il campo di Trump aveva anche cercato di impedire di colpire gli scaffali – fornisce un resoconto poco lusinghiero dell’infanzia di Trump e un’analisi della sua psiche.

Scrive che suo zio è il risultato di “una delle famiglie più potenti e disfunzionali del mondo” ed è stato colpito emotivamente dalla sua relazione “tossica” con suo padre, il defunto sviluppatore Fred Trump.

Trump prevede di versare più inchiostro in futuro.

“Sia felicemente che tristemente, ci sarà molto altro a venire!” ha scritto dei suoi futuri biografi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *