Trump potrebbe commutare la sentenza di Roger Stone stasera: rapporto

Trump potrebbe commutare la sentenza di Roger Stone stasera: rapporto

Il presidente Trump avrebbe dovuto annunciare già venerdì sera che avrebbe commutato la condanna di Roger Stone – pochi giorni prima che il suo consulente politico di vecchia data avrebbe dovuto denunciare il carcere per 40 mesi, Fox News ha riferito.

Stone è pronto per denunciare martedì.

È stato condannato a febbraio dopo essere stato condannato a novembre 2019 per sette motivi di ostruzione, manomissione di testimoni e dichiarazioni false al Congresso.

Stone, tuttavia, ha fatto appello alla sua convinzione e continua a negare qualsiasi illecito.

Venerdì prima, Trump ha lasciato intendere che stava prendendo in considerazione un perdono presidenziale per Stone.

“Lo guarderò. Penso che Roger Stone sia stato trattato in modo molto ingiusto, così come molte persone, e nel frattempo Comey e tutti questi ragazzi stanno camminando, compresi Biden e Obama, perché li abbiamo sorpresi a spiare la mia campagna. Chi l’avrebbe mai creduto? disse il presidente mentre lasciava DC per eventi in Florida, ripetendo la sua affermazione che l’ex amministrazione era fuori per prenderlo.

Si riferiva all’ex direttore dell’FBI James Comey, all’ex vicepresidente Joe Biden e all’ex presidente Barack Obama.

Stone ha detto il giorno prima che stava “pregando” che Trump gli avrebbe concesso clemenza o perdono.

Stone ha detto a Fox News di non aver avuto alcun contatto formale con la Casa Bianca per un potenziale perdono presidenziale o la commutazione della sua condanna.

“Penso che sarò l’ultima persona a saperlo. Odia le perdite e odia sentirsi dire cosa fare. Ho chiesto ai miei avvocati di non contattare gli avvocati della Casa Bianca “, ha detto a Fox.

“Il presidente, che conosco da 40 anni, ha un incredibile senso di correttezza. È consapevole che le persone che cercano di distruggere Michael Flynn, che ora cercano di distruggermi, sono le persone che cercano di distruggerlo. “

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Quando gli è stato chiesto se sperava che il presidente gli avrebbe offerto clemenza, ha detto: “Sto pregando che lo faccia” in modo che potesse evitare la prigione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *