Tori Spelling aveva sequestrato denaro dalla banca per coprire i debiti AmEx

Tori Spelling aveva sequestrato denaro dalla banca per coprire i debiti AmEx

Bene, ora sappiamo perché ha fatto pagare $ 95 per un incontro virtuale.

Ad aprile Tori Spelling ha strappato fondi dal suo conto bancario per coprire i suoi debiti con American Express, Us Weekly sta segnalando. La transazione è stata il risultato di un atto giudiziario del marzo 2020 eseguito dal Dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles.

Prima del cash grapping, Spelling, 47 anni, aveva un debito di $ 88.731,25 nei confronti di AmEx, che ha presentato due cause separate contro di lei nel 2016, una per la somma di $ 88.000 e un’altra per quasi $ 38.000. Non è chiaro ciò che deve attualmente alla società.

Purtroppo, American Express non è che uno dei lupi alla porta di Spelling e del marito Dean McDermott: un caso contro l’attrice “BH90210” e suo marito, portato dalla City National Bank, sostiene che la coppia deve quasi $ 189.000, oltre ai $ 282.000 che devono in tasse arretrate allo stato della California.

Naturalmente, la California dovrà aspettare il suo turno, proprio come tutti gli altri: a luglio 2016, Spelling e McDermott, 53 anni, sono stati colpiti da un vincolo fiscale federale per oltre $ 707.000 in tasse federali non pagate risalenti al 2014.

“Anche quando provo ad abbracciare uno stile di vita più semplice”, ha scritto Spelling nel suo libro del 2013, “Spelling It Like It Is”, “Non riesco a lasciar andare i miei gusti costosi”.

Ciò sembrerebbe includere la messa in scena di un servizio fotografico nello stesso grande magazzino di Barneys a novembre 2019 con una mazzetta di $ 100, e quindi “[stacking] come cinque scatole di scarpe “da portare al check-out.

READ  nomi domani. Controlla un sindaco di 5Stelle

Pagina Sei ha contattato Spelling per un commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *