Thiruvananthapuram andrà in triplo blocco dal 6 luglio per una settimana

Il blocco sarà implementato dalle 6:00 del 6 luglio e durerà per una settimana a Thiruvananthapuram

Thiruvananthapuram:

Domenica il governo del Kerala ha deciso di imporre un triplo blocco nei limiti delle corporazioni di Thiruvananthapuram a seguito di un picco nei casi di coronavirus.

Il blocco sarebbe implementato dalle 6:00 del 6 luglio e durerebbe per una settimana.

“Il triplo blocco sarà implementato nel limite della città per una settimana a partire da domani. Le persone non dovrebbero avventurarsi. Abbiamo bisogno di restrizioni rigorose per contenere la diffusione del virus. Durante il blocco triplo, ci saranno più restrizioni. Solo i servizi necessari saranno essere autorizzato “, ha dichiarato il ministro del Turismo Kadakampally Surendran.

L’annuncio arriva poche ore dopo che il ministro ha affermato che il distretto era “seduto su un vulcano attivo” con un numero crescente di casi COVID-19 e non vi era alcuna garanzia che non ci sarebbe stata diffusione della comunità.

K Surendran, che è anche responsabile del distretto, ha dichiarato che i tribunali rimarranno chiusi.

“Non ci saranno trasporti pubblici. Funzioneranno solo i negozi di medicina, altri essenziali e gli ospedali. Le persone possono andare nei negozi di medicina con una prescrizione adeguata”, ha detto.

L’ufficio del ministro ha avvertito di un’azione contro coloro che si avventurano inutilmente.

L’Università del Kerala ha dichiarato la cancellazione di tutti gli esami in vista del blocco.

All’inizio della giornata, il ministro ha detto ai giornalisti che il governo dello stato ha deciso di condurre ulteriori test antigeni nel distretto per verificare la diffusione del virus.

Ha detto che le restrizioni in vigore nelle zone di contenimento sarebbero state inasprite e che i ragazzi delle consegne di cibo sarebbero stati testati.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Nel frattempo, il capo della polizia di stato Loknath Behera ha detto ai media che tutte le strade che conducono alla città sarebbero state chiuse e che solo i servizi essenziali avrebbero potuto svolgere.

“Nessun movimento di veicolo sarà consentito all’interno della città. Nel limite della società, saranno consentiti solo negozi di medicinali e negozi essenziali come negozi provvisori. Il resto degli stabilimenti sarà chiuso. La segreteria di stato e altri uffici governativi rimarranno chiusi”, Behera è stato citato come detto in un comunicato.

Il Kerala domenica ha riportato il secondo più alto aumento in un solo giorno di 225 casi COVID-19, inclusi sette jawan di un’unità dell’esercito nello stato, portando il totale a 5.429.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *