Sanjaya Baru, ex consigliere di Manmohan Singh, ingannato online dopo l’ordine per il liquore: poliziotti

La polizia ha arrestato una persona dopo che Sanjaya Baru ha presentato una denuncia contro una presunta frode online.

Nuova Delhi:

Domenica la polizia ha arrestato una persona dopo che Sanjaya Baru, ex consigliere per i media dell’ex primo ministro Manmohan Singh, ha presentato una denuncia contro una presunta frode online di Rs 24.000 a Delhi.

Il signor Baru è stato ingannato dopo aver effettuato un pagamento online a un uomo che affermava di essere un rappresentante di un negozio di liquori che aveva trovato online, ha detto la polizia.

Secondo la polizia, il signor Baru ha cercato la consegna a domicilio di liquori durante il blocco e ha trovato un negozio chiamato La Cave Wines & Spritis.

Mentre componeva il numero indicato, la persona dall’altra parte richiedeva Rs 24.000 tramite trasferimento online.

Tuttavia, la persona ha spento il telefono dopo aver ricevuto il pagamento.

Dopo la denuncia, la polizia ha rintracciato il numero e arrestato l’imputato che è un tassista.

L’imputato ha affermato che i suoi collaboratori erano soliti ottenere carte SIM con nomi e indirizzi falsi per chiamare i loro obiettivi.

Stavano anche gestendo più conti bancari in vari stati.

Entro 5-10 minuti, il denaro veniva deviato nei conti bancari / portafogli di denaro di diversi stati e, successivamente, nei propri conti.

Gli atti di frode sono stati fatti in modo pianificato per garantire che le forze dell’ordine non potessero raggiungerli, ha detto la polizia.

È stato registrato un caso nell’argomento e la sonda è attiva.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *