Salman Khan

Salman Khan trollò mentre cercava di promuovere il nuovo spettacolo di Sushmita Sen

La superstar di Bollywood Salman Khan è passata sui social media per promuovere la nuova serie web Sushmita Sen-star, “Aarya”, ma ha finito per essere vittima di abusi sui netizen.

La star ha scritto il video, che attualmente ha oltre 1,4 milioni di visualizzazioni sul sito Web di condivisione di foto: “Swagat toh karo Aarya ka! Che ritorno e che spettacolo! Congratulazioni @ Sushmitasen47 aur dher saara pyaar!”Instagram

Nella clip che ha condiviso sabato, Salman ha dichiarato: “Ek baar jo maine pehla episodio dekh liya, uske baad, episodio saare dekhe bina, main nahi uthta.” La linea rende una svolta eccentrica al suo popolare dialogo “Wanted”: “Ek baar jo maine impegno kar di, toh phir main khudki bhi nahi sunta. “

La star ha scritto il video, che attualmente ha oltre 1,4 milioni di visualizzazioni sul sito Web di condivisione di foto: “Swagat toh karo Aarya ka! Che ritorno e che spettacolo! Congratulazioni @ Sushmitasen47 aur dher saara pyaar!”

Tuttavia, questo non è andato giù con molti netizan.

Un utente ha detto: “Zio ji aap jaoge per canticchiare jaise naye bache bhi apna talent dikha sakenge .. # Non più swag se swagat .. # Pls Go (Zio, se smetti, i bambini come noi saranno in grado di mostrare il nostro talento)”

ha scritto: “Tum khooni ho (sei un assassino).”

Sushmita Sen

Sushmita SenInstagram

Un terzo utente ha commentato: “Ab tumhri carrier khatre mai h bhai (Ora è in gioco la tua carriera.)”

La prematura scomparsa dell’attore di Bollywood Sushant Singh Rajput ha portato a un acceso dibattito sui campi di Bollywood e sul nepotismo. Hashtag tra cui #JusticeForSushant hanno fatto tendenza su Twitter poiché un gran numero di netizen ha ritenuto che il giovane attore fosse stato vittima della politica e del gioco di potere della banda di nepotismo di Bollywood, che alla fine lo ha spinto verso un passo drastico.

Il 19 giugno, i dirigenti del Consiglio degli studenti Jan Adhikar hanno bruciato le effigi di Salman e Karan a Kargil Chowk a Patna.

Sushant è stato trovato impiccato nella sua residenza Bandra il 14 giugno mattina grazie al suo aiuto domestico, che ha lasciato scioccati l’industria e i suoi fan.

Secondo quanto riferito, stava combattendo la depressione negli ultimi mesi e stava subendo un trattamento.

È stata inoltre presentata una denuncia penale contro Salman, Karan e il produttore Ekta Kapoor, tra l’altro, per il presunto sabotaggio della sua carriera.

Il caso è stato presentato alle Sezioni 306, 109, 504 e 506 in un tribunale di Muzaffarpur da un avvocato di nome Sudhir Kumar Ojha contro Ekta Kapoor, Salman Khan, Karan Johar, Aditya Chopra, Sajid Nadiadwala, Bhushan Kumar e Sanjay Leela Bhansali.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *