NDTV News

Ricercato gangster Vikas Dubey Shadow e assistente più vicino Amar Dubey Shot Dead

Amar Dubey era il numero uno nella lista di 15 aiutanti di Vikas Dubey cacciati dalla polizia.

Hamirpur, Uttar Pradesh:

Amar Dubey, la ricercata amica del criminale Vikas Dubey, anch’essa coinvolta nell’imboscata della scorsa settimana in cui sono stati uccisi otto poliziotti, è stata inseguita e uccisa dalla polizia nell’Uttar Pradesh mercoledì.

Amar Dubey era il numero uno nella lista di 15 aiutanti di Vikas Dubey cacciati dalla polizia dall’uccisione di poliziotti a Kanpur durante un raid fallito.

Fonti dicono che Amar Dubey si sia sposata la settimana scorsa, giorni prima delle uccisioni. Vikas Dubey è stato determinante nel matrimonio.

Secondo quanto riferito, Amar Dubey era responsabile della sicurezza di Vikas Dubey e viaggiava con lui armato di un fucile. I rapporti suggeriscono anche che era uno dei principali pianificatori dell’imboscata del venerdì.

Ha portato una ricompensa di Rs 25.000. Per una soffiata, la task force speciale dell’Uttar Pradesh lo ha rintracciato in un villaggio nel distretto di Hamirpur. Quando le squadre hanno raggiunto, sono state licenziate.

La scorsa settimana, otto poliziotti sono stati uccisi quando le squadre di polizia sono andate nel villaggio di Bikru, nell’area di Chaubeypur, a Kanpur, per arrestare Vikas Dubey in un tentativo di omicidio.

Vikas Dubey è stato presumibilmente denunciato dai poliziotti di Chaubeypur e stava aspettando con una banda armata le squadre di polizia nelle prime ore di venerdì. Quando la polizia entrò nel villaggio, rimasero sorpresi sparando dai tetti. Otto sono morti sul posto.

Vikas Dubey, il noto criminale con 60 casi di omicidio, rivolta, rapimento ed estorsione, è fuggito insieme ad altri coinvolti nel fuoco. Dubey, che trasporta una ricompensa di Rs 2,5 lakh, è stato avvistato martedì in un hotel a Faridabad vicino a Delhi.

READ  Stati Uniti, Donald Trump non riesce a farsi lo shampoo: il governo propone nuovi soffioni

In precedenza, altri due aiutanti di Vikas Dubey, Prem Prakash Pandey e Atul Dubey, furono uccisi.

Lo stretto parente di Vikas Dubey Shama, il vicino Suresh Verma e l’aiuto domestico Rekha e suo marito Dayashankar Agnihotri, un membro chiave della sua banda, sono stati arrestati dalla polizia.

Tutti i 68 poliziotti della stazione di polizia di Chaubeypur sono stati rimossi e inviati alle linee di polizia di riserva mentre vengono indagati su presunti legami con Vikas Dubey.

L’azione ha seguito le rivelazioni di una lettera apparentemente scritta dal vice sovrintendente della polizia Devendra Mishra, che era tra i poliziotti uccisi nella sparatoria di Kanpur. Nella lettera scritta tre mesi fa, Mishra aveva detto ad Anand Deo, allora sovrintendente senior della polizia di Kanpur, che il funzionario della stazione di Chaubeypur Vinay Tiwari aveva annacquato una FIR presentata contro il gangster.

La lettera diffusa sui social media suggeriva che Vinay Tiwari era vicino a Vikas Dubey e lo aiutava. Ma la polizia UP afferma che non esiste alcuna traccia di tale lettera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *