Quasi 7 casi di Lakh Coronavirus in India, 3 ° peggior colpo al mondo

Coronavirus India: il tasso di recupero è del 60,85 per cento.

Nuova Delhi:
L’India ha superato la Russia come terzo paese più colpito dal coronavirus dopo che il numero totale di casi ha attraversato 6,9 lakh domenica. Il Ministero della salute dell’Unione ha riportato 24.248 casi e 425 decessi nelle ultime 24 ore. I nuovi casi e decessi hanno spinto i casi totali nel paese a 6,97,413 e la morte conta a 19,693. Il forte aumento arriva quando Delhi inizia a curare i pazienti in un centro di cura COVID da 10.000 posti letto. Il Maharashtra ha riportato il maggior numero di casi, seguito da Tamil, Delhi, Gujarat, Uttar Pradesh, Telangana e Karnataka. Il tasso di guarigione è del 60,85 per cento, con 4,24,433 pazienti in tutto il paese che si stanno riprendendo dalla malattia altamente contagiosa.

Ecco i primi 10 aggiornamenti su coronavirus:

  1. Il Maharashtra, lo stato più colpito e sede dell’hub finanziario Mumbai, ha registrato 6.555 nuovi casi. Lo stato ha attraversato la tragica pietra miliare di due casi lakh COVID-19 – con 2.06.619 casi totali – mentre il governo del Maharashtra ha in programma ulteriori rilassamenti. Il primo ministro Uddhav Thackeray ha dichiarato che presto verrà presa una decisione sulla riapertura di hotel e ristoranti.

  2. Il conteggio del coronavirus del Tamil Nadu ha raggiunto 1,11,151. I centri commerciali dovrebbero riaprire completamente in tutto lo stato, tranne che a Chennai, da oggi. Le industrie IT e abilitate all’IT possono riaprire con il trasporto aziendale, anche se dovrebbero garantire che il 20% del personale lavori da casa. Mentre il conteggio del coronavirus di Chennai ha visto un leggero calo negli ultimi giorni, Madurai sta vedendo un picco con 303 casi ieri.

  3. Con 2.244 nuovi casi di COVID-19 a Delhi domenica, il numero totale di infezioni confermate nella capitale nazionale si è fermato a soli 556 chilometri da un marchio lakh. I casi totali sono ora a 99.444, mentre i casi attivi sono a 25.038. Mentre il tasso di recupero è del 71,7 per cento, il tasso di mortalità è del 3 per cento.

  4. Nel mezzo di un’enorme ondata di infezioni da coronavirus in Assam, il dipartimento sanitario dello stato si affida a test aggressivi nella lotta contro la malattia altamente infettiva. Con due kit di test dell’antigene rapido lakh, lo stato ha già intensificato i test su Guwahati. Finora Assam ha registrato oltre 11.000 casi di coronavirus, secondo il governo; Finora sono stati registrati 14 decessi legati alla malattia.

  5. Domenica, Telangana ha registrato 1.590 nuovi casi COVID-19 e sette nuovi decessi. Il conteggio del coronavirus dello stato ha toccato 23.902, inclusi 12.703 guariti o dimessi e 295 morti.

  6. Karnataka, e in particolare la capitale Bengaluru, hanno visto un rapido aumento dei casi negli ultimi giorni. Bengaluru Urban rimane il distretto con il maggior numero di casi. Domenica, Bengaluru e altre città del Karnataka hanno osservato un arresto totale. Lo stato ha registrato 23.474 casi di coronavirus, inclusi 372 decessi.

  7. Il Kerala domenica ha deciso di imporre un rigoroso “triplo blocco” nei limiti delle corporazioni di Thiruvananthapuram per una settimana a seguito di un picco nei casi di coronavirus. Il governo dello stato ha affermato che le norme di sicurezza per la pandemia di coronavirus dovranno essere seguite per il prossimo anno in Kerala. Lo stato, che aveva riportato il primo caso di coronavirus in India alla fine di gennaio, ha registrato fino a 5.429 infezioni.

  8. Con 895 casi, il Bengala Occidentale ha riportato il picco più alto nei nuovi casi di coronavirus in 24 ore. Ci sono stati 21 morti nelle ultime 24 ore. Anche la capitale dello stato Calcutta ha raggiunto il picco con 244 nuovi casi. Finora il Bengala ha registrato 22.126 infezioni.

  9. Il blocco a livello nazionale in atto dalla fine di marzo è stato gradualmente rimosso, consentendo la maggior parte delle attività. Scuole, treni della metropolitana in città, cinema, palestre e piscine restano comunque chiusi e i voli internazionali sono ancora a terra.

  10. La pandemia di coronavirus ha ucciso oltre 5,34 persone lakh in tutto il mondo da quando è emersa in Cina alla fine dell’anno scorso. Oltre 1,14 persone crore sono state infettate dal virus altamente contagioso.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *