Polemica di Zenga: "Il regolamento è chiaro. Questo è rigore. Per tutti, ma non per Cagliari ..."

Polemica di Zenga: “Il regolamento è chiaro. Questo è rigore. Per tutti, ma non per Cagliari …”

Il Cagliari è in testa ma non riesce a gestire il vantaggio e alla lunga cede alla Lazio.

di Redazione Il Posticipo

Il Cagliari è in testa ma non riesce a gestire il vantaggio e alla lunga cede alla Lazio. I sardi giocano una buona partita ma non è abbastanza. Zenga analizza la sfida ai microfoni di DAZN e ha più di alcuni rimpianti per la presunta mano di Milinkovic.

PENA – Un primo tempo ha giocato alla pari, ma nel secondo tempo la Lazio è uscita a distanza. “Abbiamo giocato una buona partita, siamo stati in grado di prendere il comando, quindi nel momento cruciale c’era la possibilità di rimanere lì. Poi c’è un chiaro rigore. E siamo abbastanza stanchi. Annulliamo un gol di Simeone con l’Atalanta per un braccio attaccato al corpo. A Firenze un fuorigioco, ed è una questione di millimetri. E mi va bene. Tuttavia, con le nuove regole è rigore e mi sembra abbastanza evidente. Se il regolamento è quello, e dico è e rimane dal calcio balilla, si è rivoltato contro di me. Non c’è discussione. Il regolamento dice che è rigore. Per tutti. Vorrei sapere perché non a Cagliari. Allora forse perdo la partita lo stesso ma questi episodi pesano . Alla VAR lo vedono … “

IN PARTITA – Il miglior portiere di Cagliari in campo. Segno di un dominio degli host. “Quando ero a Crotone, ho detto che lui e Meret, con Donnarumma rimosso, erano i migliori tra i giovani. Se una squadra ha un grande portiere, ciò non significa che la squadra non giochi. Siamo in un momento in cui suoniamo ogni tre giorni, c’è poco tempo per riprenderci ma colpisce tutti. Quello che vorrei fare è formare la squadra come dovrebbe essere. Se ho questa possibilità bene, se non ho la pace. Tuttavia, mi sembra che la squadra sia sempre in gioco e al 90 ‘usciamo sempre con la testa trattenuta dalla consapevolezza di aver dato tutto e di aver giocato a faccia aperta “.

READ  "Pazzia lasciare tutto aperto, così i casi sono raddoppiati"

->

->

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *