Kerala coronavirus

Perché il governo del Kerala respinge la diffusione della comunità coronavirus nonostante gli avvertimenti e le garanzie dell’IMA

Pinarayi Vijayan (YouTube) Immagine rappresentativa (Pixabay)

Con oltre 673.904 casi positivi e quasi 20.000 morti, la nuova pandemia di coronavirus continua a scatenare il caos in tutti gli angoli dell’India. Il Kerala, lo stato meridionale dell’India che inizialmente ha appiattito efficacemente la curva del coronavirus, sembra anche non riuscire a contenere la pandemia e, secondo le ultime statistiche, ci sono 2156 casi attivi nello stato.

La comunità di coronavirus si è diffusa in Kerala?

Qualche ora fa, i funzionari della Indian Medical Association (IMA) hanno rivelato che la diffusione della comunità coronavirus è già avvenuta in Kerala. Secondo l’IMA, il numero di pazienti la cui fonte di contatti infetti non può essere rintracciata aumenta ogni giorno e indica chiaramente la diffusione della comunità nello stato.

Va notato che solo sabato ci sono stati 240 casi di coronavirus positivi nel Kerala e, di questi, 17 persone hanno contratto il virus attraverso la trasmissione da persona a persona. Mentre si profilano le paure, il governo del Kerala assicura ripetutamente che la diffusione della comunità non è avvenuta nello stato. Tuttavia, gli scettici ritengono che le autorità siano coinvolte in un insabbiamento intenzionale, poiché una diffusione della comunità offuscherà l’immagine del governo LDF di fronte al grande pubblico.

Qualche ora fa, il ministro Kadakampally Surendran ha ammesso che la situazione nello stato è molto grave e che le persone dovrebbero essere più vigili per proteggersi dal virus. Nonostante abbia ammesso il caos che prevale nello stato, Surendran ha rivelato che non vi è alcuna comunità COVID-19 diffusa nello stato.

Capitale in allerta

Nel frattempo, Thiruvananthapuram, la capitale del Kerala, viene messa in guardia dopo che un ragazzo delle consegne del cibo, un rappresentante medico e un alto funzionario della polizia civile sono stati testati positivamente per coronavirus in giorni consecutivi. Incredibilmente, il rappresentante medico che si è rivelato positivo per COVID-19 aveva visitato diversi ospedali a Kazhakkoottam ed era in contatto con molti operatori sanitari e medici.

Parlando delle condizioni a Thiruvananthapuram, Surendran ha rivelato che la capitale dello stato è attualmente sulla cima di un vulcano pericoloso che può esplodere in qualsiasi momento. Ha inoltre esortato le persone a mantenere misure di allontanamento sociale sicure per combattere una possibile diffusione della comunità che può accadere in qualsiasi momento.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *