Per i puristi di sinistra, i moderati sono il vero nemico

Per i puristi di sinistra, i moderati sono il vero nemico

La scrittrice di opinioni Bari Weiss è stata cacciata dal New York Times per le sue opinioni politiche – non perché è una conservatrice senza compromessi, ma perché è moderata.

Nella nostra era di sport di squadra in politica come guerra tribale, ci aspettiamo di essere all-in per una parte o per l’altra. Figure come Weiss o personaggi pubblici leggermente non conformi come l’autore JK Rowling (una femminista liberale che esprime alcune riserve sull’ortodossia transgender) o il CEO di Goya Robert Unanue (la cui ditta viene boicottata perché ha detto qualcosa di carino su Donald Trump) sono un problema per i moralisti e i fanatici a buon mercato perché complicano la narrazione, costringendo i partigiani ad affrontare il fatto che non tutti i critici dell’ideologia transgender sono un bigotto evangelico di destra dell’Oklahoma e che alcuni sostenitori di Trump sono uomini d’affari ispano-americani con profondi legami con Comunità latino.

Diciamo che amiamo i moderati e gli indipendenti e li preferiamo ai partigiani senza cervello, ma, in realtà, li puniamo. Perché? Quando si tratta delle nostre preferenze, preferiamo la veemenza alla moderazione e la lealtà all’indipendenza. Ora siamo tutti Barry Goldwater, insistendo sul fatto che la moderazione nel perseguimento della giustizia non è una virtù.

Weiss è stato impiegato al Times come editore politicamente indipendente e curioso, non come commentatore conservatore. Puoi essere un conservatore abbastanza felice nello splendido ghetto conservatore del Times – un conservatore sotto quarantena, che offre delicatamente il gesto conservatore del giorno, indossando una tavola a sandwich con la scritta “Pericolo: conservatore”.

Ciò che ha reso Weiss indigeribile per il Times non è stata la cattiva ala di destra, ma il fatto che non era lì come membro della scuderia dei conservatori di casa del Times. Nessuno è scioccato nel vedere animali allo zoo, purché rimangano nelle loro gabbie.

READ  ma ora il virus sta causando meno vittime
I colleghi di Bari Weiss al NY Times l'hanno definita nazista perché non era in linea con i loro valori.
I colleghi di Bari Weiss al New York Times la definirono nazista, ma era qualcosa di molto peggio di così: una collaboratrice, che offriva opinioni che talvolta si allineavano al pensiero conservatore.Alamy

Weiss è critico nei confronti della destra su alcune questioni, ad esempio nel difendere il valore dell’immigrazione contro un Partito repubblicano sempre più xenofobo. In materia di libertà di parola e isteria di “annullamento della cultura”, ha fatto causa comune con alcuni conservatori. Parlava – e – dell’indicibile: conduttore di podcast Joe Rogan, giornalista di scienze sociali Jesse Singal, economista Glenn Loury e altre figure eterodosse. Questo è un problema per un’istituzione sempre più gestita da fanatici che definiscono l’eccellenza nel giornalismo non da ciò che è nei giornali, ma da ciò che è accuratamente studiato da esso.

I colleghi del Weiss Times l’hanno definita una nazista, ma, nella loro mente, era qualcosa di molto peggio: una collaboratrice. Non era la barbara al cancello ma il nemico dentro di sé. Il fanatico non odia l’infedele all’estero tanto quanto detesta l’eretico all’interno del tempio. I tedeschi orientali nell’era di Honecker non stavano dando la caccia a fascisti lontani: stavano informando i loro vicini per qualsiasi deviazione, per quanto lieve, dalla linea del partito.

In questo modo, il Times riflette i guerrieri della giustizia sociale che ora lo gestiscono e altre istituzioni di vecchia generazione. Hachette, il colosso dell’editoria, ha pochissimi problemi a essere l’editore del giornalista conservatore George Will, ma i suoi impiegati junior sono in armi per Rowling. (Finora, Hachette è al fianco di Rowling, forse perché i suoi libri di Harry Potter hanno incassato quasi $ 8 miliardi in tutto il mondo.) Bill Maher è un progressista di Hollywood di serie, ma ha tutti i tipi di persone nel suo show HBO (tra cui Bari Weiss e questo editorialista) ed è denunciato dai suoi amici per i suoi sforzi. La sinistra odia Bill Maher più di quanto odia Sean Hannity perché è un liberale su HBO piuttosto che un braccio destro di Fox News. Dal punto di vista dei fanatici, il suo fallimento non è un fallimento dell’ideologia ma un fallimento nel rimanere nella sua corsia.

READ  ma ora il virus sta causando meno vittime
Il colosso dell'editoria Hachette è stato preso di mira per aver pubblicato opere di JK Rowlings e del conservatore George Will.
Hachette, il colosso dell’editoria, ha pochissimi problemi a essere l’editore del editorialista conservatore George Will (a destra), ma i suoi staff minori sono in armi sull’autore di Harry Potter J.K. Rowling.Shutterstock; Getty Images

Le deviazioni di Maher sono, in sostanza, molto simili a quelle di Bari Weiss e di JK Rowling: agire nella convinzione che le persone con visioni leggermente diverse dalle nostre non siano necessariamente mostri, che dovremmo dire ciò che pensiamo indipendentemente dal fatto che si comporti con le preferenze tribali , che la genuina diversità non è una semplice questione di sceglierne uno dalla colonna R e uno dalla colonna D.

“Presentarsi al lavoro come centrista in un giornale americano non dovrebbe richiedere coraggio”, ha scritto Weiss nella sua lettera di dimissioni. In effetti, sarebbe stata meglio imparare a fare una sorta di numero di canti e danze di destra. Se ti unisci a una squadra e ti attieni, allora il Times e le istituzioni come lui sanno cosa farti.

Stai pensando per te? Questa non è indipendenza, ma bestemmia.

Kevin D. Williamson è l’autore del prossimo “Big White Ghetto: Dead Broke, Stone-Cold Stupid e High on Rage in the Dank Woolly Wilds of the “Real America”“(Regnery Publishing).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *