A pedestrian walks down Ocean Drive in Miami July 4.

Nuovo record statunitense del più alto numero di casi di coronavirus in un solo giorno stabilito in Florida

I passeggeri che indossano le maschere per il viso guidano un’auto della metropolitana nel centro di San Paolo il 29 giugno, a San Paolo, in Brasile. Alexandre Schneider / Getty Images

Il Brasile ha segnato 50 giorni senza un ministro della sanità ufficiale sabato, poiché la pandemia di coronavirus che ha infettato oltre 1,5 milioni di cittadini e ucciso almeno 63.000, continua a colpire il paese.

La posizione è stata temporaneamente ricoperta dal generale dell’esercito Eduardo Pazzuello, che non ha esperienza medica, da quando l’ultimo ministro della salute, Nelson Teich, ha lasciato il 15 maggio.

Teich, che ha trascorso meno di un mese in carica, ha lasciato tra le critiche del presidente Jair Bolsonaro che era “troppo timido nella spinta per riaprire l’economia e per difendere l’uso della clorochina”. Teich non ha fornito un motivo per le sue dimissioni.

Il predecessore di Teich, Luiz Henrique Mandetta, che sosteneva misure di allontanamento sociale e l’uso di maschere fu licenziato da Bolsonaro.

Bolsonaro, che spesso sfida le linee guida sul distanziamento sociale raccomandate dalla maggior parte degli esperti di salute e ha liquidato il virus come “una piccola influenza”, è stato ampiamente criticato per aver minimizzato la gravità del virus.

Venerdì Bolsonaro ha posto il veto a parti di una legge che impone di indossare maschere per il viso in pubblico durante la pandemia. L’uso di maschere nei centri commerciali, nei negozi, nei templi religiosi, negli istituti scolastici e in altri luoghi chiusi in cui le persone si radunano non sarà più obbligatorio, ma i singoli stati e comuni possono applicare tali misure.

Il Brasile ha il secondo numero più alto di casi di coronavirus e decessi a livello globale dopo gli Stati Uniti.

READ  Juventus, il giorno dopo di Pirlo: risolto il problema dei brevetti. E arriva anche la benedizione di Conte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *