NFL afferma che 72 giocatori sono risultati positivi al coronavirus

NFL afferma che 72 giocatori sono risultati positivi al coronavirus

Ci sono 72 giocatori della NFL che sono già risultati positivi al coronavirus.

La NFL Players Association rilasciato i suoi numeri di prova a partire dal 10 luglio di giovedì. Non è chiaro quanti giocatori siano stati testati, ma attualmente ci sono circa 2.800 giocatori nelle liste NFL. Avere 72 giocatori positivi al test rappresenterebbe circa il 2,5 percento dei giocatori della lega.

La lega e l’associazione dei giocatori sono state in trattative per l’inizio del campo di addestramento – che per la maggior parte delle squadre è ancora programmato per iniziare il 28 luglio – e su come funzionerà la stagione regolare. Nell’ambito dei negoziati, la NFLPA ha lanciato il database per tenere informati i suoi giocatori sul virus.

Il sito Web suddivide la media di 14 giorni di casi giornalieri per 100.000 persone nella città di ciascun team NFL. Attualmente, Miami ha la massima concentrazione con 67,53 casi per 100.000 persone. L’area di New York-New Jersey-Pennsylvania si colloca penultima nella lista, con solo 3,52 casi per 100.000 persone.

Numerosi giocatori, incluso il placcaggio offensivo dei Giganti e il rappresentante sindacale Nate Solder, hanno avvertito il campionato che non si giocherà a calcio a meno che i giocatori non si sentano al sicuro con i protocolli di sicurezza in atto. Sebbene, secondo quanto riferito, la NFL sta eliminando due partite di preseason, non ci sono ancora state modifiche concrete al calendario della lega.

“Se la NFL non fa la sua parte per mantenere in salute i giocatori, non c’è calcio nel 2020”, Solder tweeted la settimana scorsa.

READ  STATE ATTENTI A NON SBAGLIARE CON DYBALA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *