Maya Wiley, ex consigliere di Blasio, considerando la corsa al sindaco

Maya Wiley, ex consigliere di Blasio, considerando la corsa al sindaco

Maya Wiley, ex consigliere principale del sindaco Bill de Blasio e capo unico del comitato di sorveglianza della polizia della città, sta valutando la possibilità di candidarsi come sindaco nel 2021.

“È molto reale, è serio. Ha ricevuto molte chiamate e incoraggiamenti “a correre, ha detto a The Post una fonte democratica vicino a Wiley.

Wiley ha lasciato l’ufficio del sindaco nel giugno 2016 per guidare il Civilian Reclaint Review Board, che indaga sulle denunce contro il NYPD e per diventare vice presidente senior per la giustizia sociale presso la New School.

Si è dimessa dal CCRB circa un anno dopo, dicendo che voleva concentrare la sua attenzione sul suo lavoro presso la New School, dove è anche professore di politica e gestione urbana.

Sebbene il primo democratico dello stato sia il prossimo giugno, i candidati dovrebbero iniziare a raccogliere presto denaro, a meno che non siano ricchi e pagheranno il conto da soli.

E con i democratici che rappresentano circa il 70 percento degli elettori registrati nella Grande Mela, vincere la primaria è essenziale.

De Blasio è limitato nel tempo a correre di nuovo, ma potrebbe esserci un ampio campo di candidati.

Tra quelli che dovrebbero correre ci sono il presidente del distretto di Brooklyn Eric Adams, il controllore della città Scott Stringer e il presidente del consiglio comunale Corey Johnson.

L’ingresso del procuratore per i diritti civili e collaboratore legale di MSNBC nella corsa del sindaco potrebbe allinearsi con un cambiamento culturale dopo la morte di George Floyd per mano del dipartimento di polizia di Minneapolis a maggio.

Le proteste che si sono diffuse in tutto il paese si radunano attorno ai canti per sconfiggere la polizia tra richieste di giustizia razziale e uguaglianza.

READ  USA, scoperte 500 app utilizzate per rintracciare i cittadini: c'entra il governo?

Wiley, in qualità di capo del gruppo consultivo sulla diversità delle scuole di De Blasio, nel febbraio 2019 ha raccomandato alla città di prendere in considerazione il trasferimento della sicurezza scolastica dal NYPD al Dipartimento della Pubblica Istruzione.

Martedì, ha detto che il piano della città di tagliare $ 1 miliardo di spese dal budget del NYPD non è andato abbastanza lontano.

“La richiesta di tagliare $ 1 miliardi dal budget #NYPD era chiara. L’affare di oggi non è un taglio. Sta spostando le sedie a sdraio ” Wiley ha scritto su Twitter.

“Dobbiamo smettere di armeggiare e iniziare a trasformare la sicurezza pubblica. Richiede assistenti sociali scolastici, svcs di salute mentale, alloggio = problem solving, non sorvegliare i bisogni umani “, ha detto.

Una richiesta di commento da Wiley non è stata immediatamente restituita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *