Mary Trump sta rilasciando un libro. Michael Cohen sta finendo un libro. Entrambi sono limitati

Mary Trump sta rilasciando un libro. Michael Cohen sta finendo un libro. Entrambi sono limitati

Quando il comandante in capo chiama i crimini commessi dai suoi amici una “bufala …” Quando diffonde paure fasulle sulla frode degli elettori … Quando mente su qualcosa di banale come golf… Quando il suo inganno sul percorso di un uragano scatena un I.G. sonda … Quando una singola istruzione WH contiene 12 bugie e falsità …

Bene, allora siamo chiaramente nel mezzo di un’emergenza della verità.

Il mio monologo sul programma della CNN di domenica conteneva quattro minuti di esempi e avrebbe potuto essere il doppio della lunghezza. Ecco un altro segno: quando un ex membro della cerchia interna del presidente è bloccato dalla scrittura di un libro …

L’improvviso ritorno in carcere di Michael Cohen è sotto esame perché i suoi avvocati affermano che la disputa era incentrata su “restrizioni nelle pratiche burocratiche progettate per impedirgli di finire un libro sul presidente”.

“Nessun modulo di prova standard include il linguaggio relativo ai contatti con i media”, riportano David Shortell e Mark Morales della CNN. Ma la forma presentata a Cohen sembrava essere stata studiata appositamente per lui. La CNN ha ottenuto una copia. Questo ha tutte le sembianze di un tentativo di soffocare il diritto di Cohen di parlare liberamente del suo lavoro per il presidente Trump.

Ciò è tanto più degno di nota perché un altro indiscutibile Trump, della nipote del presidente Mary, uscirà martedì. Ed è un doozy. Ted Boutrous, che rappresenta Mary in tribunale, sta suonando l’allarme per la situazione di Cohen ora:

“Questo è profondamente, profondamente preoccupante”, Boutrous tweeted, “dal punto di vista del Primo Emendamento e dal punto di vista dello stato di diritto, tanto più che Roger Stone si libera e Michael Flynn sta per farlo”.

I diritti del Primo Emendamento di Michael Cohen sono stati violati?

Ovviamente non devi amare Cohen – molte persone no – difendere il suo diritto di parlare. Ryan Goodman di Just Security ha contattato molti dei migliori esperti di legge sul primo emendamento d’America per le loro reazioni al caso Cohened erano “quasi uniformi nel denunciare la condizione posta a Cohen dall’Ufficio delle Prigioni, un’agenzia del dipartimento di giustizia di William Barr”. La parola “incostituzionale” risale a mezza dozzina di volte. Continuare a leggere…

Ora, torniamo all’altro libro …

Mary Trump potrà parlare?

Il suo libro “Troppo e mai abbastanza” ha ormai superato “La stanza in cui è successo” per essere il Il n. 1 venditore di saggistica dell’anno nell’elenco di Amazon.

Ma in questo momento le è vietato rilasciare interviste o parlare in altro modo pubblicamente, dato che l’ordine restrittivo richiesto dal fratello Robert del presidente Trump è ancora in atto. Il giudice che supervisiona il caso dovrebbe emettere una sentenza lunedì. Forse sarà in grado di parlare il giorno della pubblicazione.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Torna alla verità emergenza ora …

Nel dire di Mary Trump, “la verità” è un concetto da conquistare. Scrive che Donald “ha sacrificato facilmente” la verità “, specialmente se una bugia ha fatto sembrare migliore la storia”. Più tardi, scrivendo della crisi del coronavirus, afferma che temeva la realtà del virus, ma “il suo fallimento nell’affrontare la verità ha inevitabilmente portato a un grave fallimento comunque …”

→ In “Sorgenti affidabili” di domenica ho parlato con Tony Schwartz di ciò che il libro di Mary aggiunge al dialogo in riferimento a: la cognizione di Trump …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *