NY, NJ e CT richiedono una quarantena di 14 giorni per i viaggiatori provenienti da stati con tariffe Covid-19 elevate

L’ultima sulla pandemia di coronavirus: aggiornamenti in tempo reale

Un segno sulla distanza sociale è stato visto il 14 luglio a Long Beach, in California. Apu Gomes / AFP / Getty Images

Gli Stati Uniti hanno visto un numero record di nuovi casi martedì con 67.417, secondo dati dalla Johns Hopkins University. A partire da martedì, oltre 3,4 milioni di persone negli Stati Uniti sono stati infettati e 38 stati stanno segnalando un aumento del numero di nuovi casi rispetto alla settimana precedente.

Con Covid-19 casi impennata nel sud e nel sud-ovest degli Stati Uniti, gli esperti di salute pubblica della nazione temono che la fine non sia ancora in vista e si chiedono quale sarà l’aspetto normale mentre la pandemia si protrarrà per il resto dell’anno.

Mentre New York e New Jersey sono stati i primi hotspot dei virus, California, Florida, Arizona e Texas ora sono diventati gli stati da tenere d’occhio, ha dichiarato il dott. Anthony Fauci, il miglior medico di malattie infettive della nazione, martedì.

Gli stati continuano a segnalare nuovi record:

  • California: I ricoveri e i ricoveri in terapia intensiva per i pazienti di Covid-19 continuano a crescere nello stato, stabilendo un nuovo record con un totale di 6.745 ricoveri e 1.886 ricoveri in terapia intensiva, secondo i dati del Dipartimento della sanità pubblica della California.
  • Texas: Martedì lo stato ha riportato almeno 10.745 nuovi casi Covid-19, un numero giornaliero record.
  • Florida: Il Dipartimento della Salute della Florida ha riportato almeno 9.194 nuovi casi e altri 132 decessi martedì, il maggior numero di morti in un giorno nello stato. Nel frattempo, almeno 54 ospedali hanno raggiunto la capacità di terapia intensiva.
  • Arizona: Lo stato ha guidato la nazione – per oltre un mese – con la più alta media di 7 giorni di nuovi casi di coronavirus per 100.000 persone, secondo un’analisi della CNN dei dati della Johns Hopkins University.
READ  Coronavirus, speranza: "Chiudere tutto ha salvato l'Italia"

Nel frattempo, almeno 27 stati hanno messo in pausa o ritirato i piani per riaprire le loro economie. Tra questi vi è il Nevada, dove 37 bar hanno intentato una causa per combattere l’ordine del Governatore Steve Sisolak di tornare alla Fase 1 del piano di riapertura dello stato.

Ma Fauci ha avvertito che le restrizioni allentate in California, Florida, Arizona e Texas sono in parte responsabili di casi crescenti in quegli stati, in particolare tra i giovani.

Affrontando la crescita del numero di casi nel complesso e tra i giovani, il Dr. Robert Redfield, direttore dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, ha detto martedì che la nazione si trova in un posto molto migliore di quanto non fosse in primavera, perché il tasso di mortalità è inferiore, ma ha detto “non siamo fuori dal bosco per questo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *