A medic collects a sample from a patient for Covid-19 at Gardiner Hospital in Patna, India on July 15.

L’India ha registrato il più alto salto giornaliero in nuovi casi finora

I pendolari indossano maschere per il viso su un treno della metropolitana di Hong Kong il 15 luglio. Anthony Wa

Hong Kong sta affrontando una “terza ondata” di infezioni da coronavirus, che secondo gli esperti è legata all’allentamento delle misure di allontanamento sociale – e potenzialmente una mutazione che potrebbe renderla più contagiosa.

Per settimane, i numeri dei casi di Hong Kong sono rimasti bassi nelle singole cifre ogni giorno, anche a volte zero. Le persone avevano appena iniziato a abbassare la guardia e riprendere le attività quotidiane, con la riapertura delle attività commerciali e degli spazi pubblici, quando la terza ondata ha colpito, inviando numeri di casi fino a diverse decine al giorno.

Restrizioni agevolate: Un numero elevato di casi locali non ha legami epidemiologici con altri casi, il che significa “non sappiamo come questi casi particolari abbiano acquisito l’infezione”, ha affermato il professor Leo Poon, capo della Divisione di Public Health Laboratory Science di l’Università di Hong Kong (HKU).

Ciò suggerisce che l’epidemia è stata causata dall’allentamento delle misure di allontanamento sociale, ha detto Poon.

Il pericolo è particolarmente elevato nei ristoranti quando le persone si tolgono le maschere e rischiano l’infezione crociata, ha affermato Ivan Hung, capo della divisione Malattie infettive della HKU.

Il virus ha mutato: La nuova mutazione significa che il virus ora si moltiplica a un ritmo più elevato, ha affermato Gabriel Leung, preside della facoltà di medicina della HKU, in un’intervista radiofonica domenica.

Sia Poon che Hung hanno detto alla CNN che la nuova mutazione, situata sulla proteina responsabile del virus che si attacca alle cellule umane, la rende “più trasmissibile”. La mutazione ha reso la nuova versione “più adatta del virus originale”, ha detto Poon.

Un precedente studio sulla mutazione ha scoperto che è più trasmissibile, ma non sembra rendere i pazienti più malati.

READ  "Pazzia lasciare tutto aperto, così i casi sono raddoppiati"

Non dovremmo andare nel panico: C’è ancora molto che non sappiamo, ha detto John Nicholls, professore clinico di patologia presso la HKU.

Ad esempio, sappiamo che la mutazione ha aumentato la replicazione nelle cellule del 30%, ma non significa necessariamente che il virus sia il 30% in più trasmissibile. “Dobbiamo essere cauti su questo e fare più sequenziamento per vedere se il virus di Hong Kong è questo virus” mutato “”, ha detto Nicholls alla CNN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *