Le reti prevedono di ottenere i rinforzi di Jarrett Allen per il riavvio della NBA

Le reti prevedono di ottenere i rinforzi di Jarrett Allen per il riavvio della NBA

Le reti hanno solo una dozzina di giocatori sani su cui possono contare mentre si preparano a dirigersi verso Orlando, e solo un grande uomo legittimo dopo che la loro zona di difesa è stata decimata da infortuni e coronavirus.

Ma sembra che stiano per aggiungere alcuni rinforzi e molto probabilmente saranno nella vernice.

“Complessivamente, dobbiamo avere il maggior numero possibile di corpi andando a Orlando”, ha dichiarato il tecnico ad interim Jacque Vaughn in una chiamata di Zoom del sabato. “Abbiamo otto partite in 14 giorni, quindi la domanda dei nostri atleti, più corpi disponibili avremo, meglio saremo di sicuro.”

Il centro DeAndre Jordan è risultato positivo per COVID-19 e si è escluso dal riavvio, e il power forward Wilson Chandler ha rinunciato a preoccupazioni simili. Entrambi stavano iniziando quando la stagione è stata chiusa a marzo.

Aggiungi l’infortunio di fine stagione di Nic Claxton e questo lascia Jarrett Allen come l’unica rete sana più alta di 6 piedi-9. Aspettati che GM Sean Marks firmi un grande uomo come sostituto della Giordania.

Jarrett Allen
Jarrett AllenGetty Images

“Dobbiamo assolutamente pensarci”, ha detto Vaughn. “Sean e io abbiamo parlato stamattina durante una telefonata e abbiamo parlato di come affrontare le nostre dimensioni e di non fare richieste extra a Jarrett. Quindi potrebbe essere sicuramente un percorso che prendiamo di sicuro.

“Sarà sicuramente un po ‘una prova di stress per noi. Sia che si tratti della quantità di minuti che giochiamo a Jarrett Allen a 5, sia che si tratti di creatività nella posizione di backup, cambia le rotazioni “.

Le reti hanno 6-11 John Egbunu nella G-League. Anche Dragan Bender, Deyonta Davis e Christ Koumadje sono opzioni.

READ  In Europa e negli Stati Uniti l'incidenza dell'Alzheimer sta diminuendo

Brooklyn giocherà tre scrimmages prima di ricominciare la stagione NBA il 31 luglio contro Orlando alla Disney.

I Nets interpretano i pellicani di Zion Williamson il 22 luglio alle 21:00, quindi affrontano gli Spurs il 25 luglio alle 16:30. prima di terminare con il Jazz il 27 luglio alle 17:30

“Davvero, l’obiettivo di quei giochi è di dare un po ‘di ritmo ad alcuni ragazzi”, ha detto Vaughn. “I nostri ragazzi non hanno mai giocato 3 contro 3, 5 contro 5, nessuno dei normali accumuli che hai avuto in una stagione regolare. Più di ogni altra cosa, il condizionamento ne sarà un pezzo.

“Non è niente come spingere fuori dallo schermo o alzare un ragazzo che corre giù per il pavimento o più sforzi in uno spettacolo e poi abituare il tuo corpo a fare quei movimenti più e più volte. Molto si baserà sul prendere un po ‘di ritmo e poi anche sul suo aspetto condizionante “.


Vaughn ha detto che le reti che sono rimaste sul mercato erano in vantaggio rispetto alle altre in termini di condizionamento, citando Garrett Temple, Joe Harris, Timothe Luwawu-Cabarrot e Dzanan Musa.

Ha elogiato la competitività del nuovo arrivato Tyler Johnson, ma ha aggiunto che il team dovrà essere giudizioso con i suoi verbali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *