L'amministrazione Trump inizia il ritiro formale dall'Organizzazione mondiale della sanità

L’amministrazione Trump inizia il ritiro formale dall’Organizzazione mondiale della sanità

Il senatore Robert Menendez, il massimo democratico del Comitato per le relazioni estere del Senato ha twittato la notizia martedì.

“Il Congresso ha ricevuto la notifica che POTUS ha ritirato ufficialmente gli Stati Uniti dal @WHO nel bel mezzo di una pandemia. Chiamare la risposta di Trump a COVID caotica e incoerente non gli rende giustizia. Ciò non proteggerà le vite o gli interessi americani— lascia gli americani malati e l’America da sola “, ha scritto.

Un funzionario del Dipartimento di Stato ha anche confermato che “l’avviso di recesso degli Stati Uniti, in vigore dal 6 luglio 2021, è stato presentato al Segretario Generale delle Nazioni Unite, che è il depositario dell’OMS”.

La lettera indirizzata alle Nazioni Unite è molto breve, circa tre frasi, una fonte informata sulla corrispondenza ha detto alla CNN, e si innescherà una scadenza temporale di un anno. Tuttavia, questa fonte ha anche avvertito di non poter confermare di aver visto la versione finale della lettera.

Mentre i legislatori di entrambe le parti hanno citato a lungo problemi sistemici con l’OMS, molti hanno anche denunciato la decisione del Presidente di ritirarsi durante una pandemia globale una volta al secolo.

Nonostante sostenga che l’Organizzazione Mondiale della Sanità “ha permesso” al governo cinese di nascondere la vasta copertura delle origini della pandemia di coronavirus, i membri della task force del GOP China hanno invitato il presidente Donald Trump il mese scorso a riconsiderare la sua decisione interrompere le relazioni con l’ente internazionale, sostenendo che gli Stati Uniti possono fare di più per influenzare il cambiamento come membro.

Tra le sue attuali funzioni, l’OMS sta tentando di coordinare gli sforzi per ottenere la sicurezza personale e le apparecchiature mediche, come i ventilatori, negli ospedali di tutto il mondo.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Alcuni hanno avvertito che il ritiro nell’attuale ambiente potrebbe anche interferire con gli studi clinici essenziali per lo sviluppo di vaccini, nonché con gli sforzi per tracciare la diffusione del virus a livello globale.

La mossa arriva mentre il virus sta aumentando

Nel frattempo, il numero di casi di coronavirus continua a salire negli Stati Uniti e in vari paesi del mondo.

Ci sono almeno 2.953.423 casi di coronavirus negli Stati Uniti e almeno 130.546 persone sono morte a causa del virus nel paese, secondo il conteggio dei casi della Johns Hopkins University.

Lunedì, Johns Hopkins ha riportato 17.346 nuovi casi e 261 morti. I totali comprendono casi provenienti da tutti i 50 stati, dal Distretto di Columbia e da altri territori degli Stati Uniti, nonché casi rimpatriati.

Trump ha ripetutamente insistito sul fatto che l’aumento dei casi negli Stati Uniti è semplicemente il risultato di un aumento dei test, ma un funzionario dell’OMS ha respinto tale richiesta lunedì.

Scienziati ed esperti dell’OMS sono programmati per recarsi in Cina questo fine settimana per indagare sulle origini del nuovo coronavirus, annunciato martedì il direttore generale dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus.

In particolare, gli esperti cercheranno di tracciare la narrazione di come il coronavirus potrebbe essersi diffuso dagli animali selvatici agli animali da allevamento agli umani, ha affermato il dott. Mike Ryan, direttore esecutivo del Programma per le emergenze sanitarie dell’OMS.

Trump inizialmente ha annunciato la sua intenzione di ritirarsi dall’OMS a maggio e ha costantemente accusato l’organizzazione di aiutare la Cina a nascondere le origini del virus. Ha anche affermato che se l’OMS avesse agito in modo appropriato, avrebbe potuto istituire un divieto di viaggio sulle persone provenienti dalla Cina prima.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

La decisione potrebbe essere annullata se Biden vincesse le elezioni

L’amministrazione Trump ha già dirottato finanziamenti dall’OMS e il processo di ritiro formale richiederà un anno per essere completato. I critici della decisione sperano che la decisione di ritiro venga annullata se Trump perde le elezioni presidenziali a novembre.

“Tutto ciò che viene fatto ora può essere invertito nell’anno a venire, perché non sarà definitivo”, ha detto martedì un diplomatico delle Nazioni Unite alla CNN, indicando quanto tempo richiederà il processo di ritiro.

La decisione di Trump di interrompere definitivamente le relazioni degli Stati Uniti con l’OMS segue un modello lungo di anni di inferriata contro le organizzazioni globali, con il Presidente che afferma che gli Stati Uniti vengono sfruttati. Il Presidente ha messo in dubbio il finanziamento degli Stati Uniti alle Nazioni Unite e alla NATO, ritirato dall’accordo sul clima di Parigi e criticato ripetutamente l’Organizzazione mondiale del commercio.

Ma esperti di salute, legislatori statunitensi e leader mondiali hanno espresso preoccupazione per il fallimento dell’organizzazione in mezzo a una pandemia.

Dopo l’annuncio di Trump a maggio, un portavoce dell’OMS ha detto alla CNN: “Non abbiamo commenti da offrire a questo punto”.

Jennifer Hansler della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *