L'adolescente della Georgia muore in un incidente di paracadutismo "benna"

L’adolescente della Georgia muore in un incidente di paracadutismo “benna”

Un’adolescente della Georgia è morta in un incidente di paracadutismo nel tentativo di verificare l’esperienza dalla sua lista dei desideri, secondo un rapporto.

Jeanna Renee Triplicata, 18 anni, aveva promesso di praticare il paracadutismo prima dell’inizio del suo anno da matricola all’Università della Georgia del Nord in agosto, lo riportava il Journal-Constitution di Atlanta.

“Jeanna non aveva un po ‘paura”, ha detto suo padre, Joey Triplicata. “Aveva voluto farlo, per qualsiasi motivo.”

Domenica è andata con sua nonna a Skydive Atlanta, mentre alcuni dei suoi parenti sono venuti a guardare, secondo il giornale.

Ma durante il salto in tandem con un istruttore, la famiglia ha visto un paracadute girare fuori controllo, ha riferito l’outlet.

L’adolescente e il suo istruttore 35enne, Nick Esposito, 35 anni, sono atterrati nel campo della contea di Upson e sono stati uccisi.

Lo sceriffo Upson Dan Kilgore ha attribuito l’episodio mortale a un problema con i loro paracadute.

“All’uscita dall’aereo, il paracadute primario non si è aperto correttamente ed è andato in testacoda”, ha detto al punto vendita. “Il paracadute di emergenza non si è dispiegato fino a quote estremamente basse e non si è completamente aperto.”

Suo padre, Joey, ha detto che l’incidente fatale ha segnato il “peggior giorno di [the family’s] vite.”

“Non sembra nemmeno reale”, ha detto. “Ci mancherà ogni giorno per il resto della nostra vita”.

READ  Coronavirus, altre 1300 morti negli Stati Uniti. Amsterdam: focolaio legato a uno strip club. Un altro ministro infetto in Brasile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *