Foxconn

La Foxconn di Taiwan osserva ulteriori investimenti in India, vede prospettive brillanti lì

La Foxconn di Taiwan sta pianificando ulteriori investimenti in India e potrebbe annunciare dettagli nei prossimi mesi, poiché il più grande produttore di contratti al mondo vede le prospettive lì molto favorevolmente, ha detto il suo presidente martedì.

Foxconn produce già smartphone in India per Apple Inc e Xiaomi Corp, anche se a marzo ha dichiarato di aver sospeso la produzione a causa del nuovo focolaio di coronavirus.

REUTERS / Tyrone Siu

L’utile di Foxconn tra gennaio e marzo è precipitato al suo minimo negli ultimi due decenni

Il presidente Liu Young-way ha dichiarato all’assemblea generale annuale di Foxconn che, guardando al futuro, l’India è stata un punto luminoso per lo sviluppo, anche se al momento si è verificato un “certo impatto” a causa del virus.

“Stiamo spingendo completamente avanti con i prossimi passi lì, e forse tra qualche mese possiamo rivelare sul nostro sito Web i prossimi passi e riferire a tutti. Avremo ulteriori investimenti lì”, ha detto Liu, senza piani dettagliati o motivi della visione dell’azienda sulle prospettive di business in India.

I profitti di Foxconn tra gennaio e marzo sono scesi al minimo negli ultimi due decenni, dopo che l’epidemia ha costretto l’azienda a sospendere la produzione in Cina e a far cadere la domanda da parte di clienti, tra cui Apple. Ma la società, formalmente Hon Hai Precision Industry Co Ltd, il mese scorso ha dichiarato che il peggio dello scoppio è finito.

Foxconn

Reuters

Liu ha descritto i risultati del primo trimestre come un “caso speciale” che riflette l’effetto del virus. Ha detto che non c’erano infezioni nei suoi stabilimenti cinesi, quindi è stato in grado di riprendere le operazioni prima del previsto.

Foxconn sta cercando di compensare le perdite legate ai virus

Foxconn sta cercando di compensare le perdite legate ai virus nei suoi stabilimenti cinesi con “risorse” da parte di clienti e governi locali. Liu non elaborò a parte il dire che tale attività avrebbe avuto luogo gradualmente per diversi trimestri. Ha anche affermato, guardando al futuro, una seconda ondata di infezione da coronavirus globale rappresentava un rischio per la sua attività.

Per il secondo trimestre, Foxconn ha dichiarato di aspettarsi che le entrate mostrino una crescita percentuale a doppia cifra rispetto a gennaio-marzo, anche se probabilmente continuerà a registrare un calo a una cifra rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Foxconn è noto soprattutto per il montaggio degli iPhone di Apple, molti dei suoi stabilimenti in Cina.

READ  "Sarri? Se non si creano empatia e passione siamo separati. Pirlo è una scelta azzardata ma ..."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *