La Cina annuncia misure di ritorsione contro i media statunitensi

La Cina annuncia misure di ritorsione contro i media statunitensi

L’Associated Press, la United Press International, la CBS News e la NPR News devono presentare documenti pertinenti al governo cinese entro sette giorni, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian mercoledì durante una conferenza stampa periodica.

“La Cina è costretta ad adottare queste misure per contrastare l’irragionevole soppressione degli Stati Uniti nei confronti dei media cinesi negli Stati Uniti”, ha detto Zhao. “Sono interamente autodifesa”.

La risposta di Pechino arriva dopo che l’amministrazione Trump ha etichettato gli uffici statunitensi di quattro media statali cinesi come “missioni straniere” la settimana scorsa, richiedendo loro di archiviare documenti con le autorità statunitensi sulle loro finanze e personale. Washington ha aggiunto CCTV, People’s Daily, Global Times e China News Service a un elenco di media designati che includevano già Xinhua, la sussidiaria CCTV China Global Television Network, China Radio International, China Daily e il genitore People’s Daily Hai Tian Development USA.

“Le misure statunitensi si basano sulla mentalità della Guerra Fredda e sui pregiudizi ideologici”, ha aggiunto Zhao. “Hanno gravemente danneggiato la reputazione e l’immagine dei media cinesi e interrotto gravemente le loro normali operazioni negli Stati Uniti”.

L’amministrazione Trump e il governo di Pechino sono stati impegnati in numerosi round di targeting tit-to-tat per i media reciproci.

All’inizio di quest’anno, Pechino espulso giornalisti di diverse importanti agenzie di stampa statunitensi, tra cui il New York Times, il Washington Post e il Wall Street Journal, dopo gli Stati Uniti capped il numero di giornalisti cinesi ha permesso di lavorare negli uffici statunitensi dei media statali cinesi.

– Angus Watson a Sydney ha contribuito a questo articolo.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *