Donald Trump

La Casa Bianca sostituisce Bush, ancora Clinton; ritratti di presidenti repubblicani appesi

Ristrutturazione della Casa BiancaChip Somodevilla / Getty Images

In quella che viene percepita come una mossa che sfidano la tradizione, la Casa Bianca di Donald Trump ha spostato i ritratti di due recenti presidenti, George W Bush e Bill Clinton dalla sala principale in una stanza isolata, secondo quanto riferito dalla CNN.

Il rapporto rileva che i ritratti di entrambi i recenti presidenti sono stati rimossi dal Grand Foyer della Casa Bianca di recente. Ora, riempire quelle pareti vuote sono ritratti di presidenti repubblicani secolari. Ciò sfida la tradizione della Casa Bianca di esporre in modo prominente i presidenti più recenti all’ingresso del palazzo esecutivo in modo che siano visibili agli ospiti durante le visite ufficiali.

Ma ora William McKinley, il venticinquesimo presidente della nazione, assassinato nel 1901, rimane al posto del ritratto di Bush e Theodore Roosevelt, che subentra a McKinley, viene visto al posto del ritratto di Clinton, CNN ha citato persone che hanno visto i ritratti questa settimana.

casa Bianca

casa BiancaReuters

Bush, i ritratti di Clinton sono appesi nel ripostiglio della “tovaglia”

Ma la ristrutturazione è avvenuta all’interno della Casa Bianca, che colloca i ritratti ufficiali di Bush e Clinton nella Vecchia Sala da pranzo, descritta dal giornale come una piccola stanza raramente utilizzata o visitata dagli ospiti. In effetti, la rete ha ulteriormente elaborato la stanza in cui sono appesi i ritratti, affermando che lo spazio viene utilizzato principalmente per conservare “tovaglie e mobili inutilizzati”.

È stato riferito che i ritratti erano originariamente collocati bene nel punto di vista di Trump ogni volta che scendeva dalla sua residenza privata al terzo piano o ogni volta che ospita eventi non al piano statale.

Secondo l’ex consigliere per la sicurezza nazionale Trump John Bolton, che nel suo libro ha dichiarato che Trump disprezzava Bush e non è un fan di Clinton, la cui moglie Hilary Clinton è stata spesso anche il bersaglio della sua ira da quando ha contestato contro di lui nel 2016.

READ  ma ora il virus sta causando meno vittime

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *