Kamaru Usman supera Jorge Masvidal per mantenere il titolo welter

Kamaru Usman supera Jorge Masvidal per mantenere il titolo welter

ABU DHABI, Emirati Arabi Uniti – Kamaru Usman ha mantenuto il suo titolo welter con una schiacciante vittoria sullo sfidante Jorge Masvidal a breve termine all’UFC 251 di domenica.

Alexander Volkanovski ha mantenuto il suo titolo piuma con una decisione spaccata su Max Holloway, e Petr Yan ha vinto il campionato vacante di pesi gallo UFC con una vittoria al quinto round di arresto su José Aldo sull’isola di Yas, la destinazione turistica degli Emirati Arabi Uniti trasformata in una bolla sicura dall’UFC durante la pandemia di coronavius.

L’ex campionessa dei pesi massimi Rose Namajunas ha vendicato la sua sconfitta contro Jéssica Andrade con una vittoria spaccata nella loro rivincita sulla cosiddetta “Fight Island” della UFC. La promozione delle arti marziali miste ospiterà quattro spettacoli questo mese nell’arena, con altri previsti nei prossimi mesi nel suo rifugio dal coronavirus.

Usman (17-1) ha ottenuto la sua sedicesima vittoria consecutiva in MMA e ha difeso la sua cintura per la seconda volta con una prestazione cerebrale e tecnica contro il 35enne Masvidal (35-14), che ha accettato galantemente il suo primo titolo UFC girato su sei giorni di preavviso quando Gilbert Burns è risultato positivo al coronavirus.

“[Masvidal] è il tizio più grande e più cattivo là fuori in questo momento “, ha detto Usman. “Ho dovuto cambiare marcia e prepararmi per lui con un preavviso di sei giorni. So che molto è stato fatto di lui che ha combattuto con poco preavviso, ma tutti questi ragazzi si stanno preparando per un ragazzo, e quello sono io in cima alla montagna. Ho dovuto fare un cambiamento mentale. Avevo un piano di gioco completamente diverso. “

READ  Juventus, il giorno dopo di Pirlo: risolto il problema dei brevetti. E arriva anche la benedizione di Conte

Masvidal era impaziente di un knockout e l’ex rissa del cortile uscì oscillando in un emozionante primo round. Ma mentre il vento di Masvidal si attenuava, Usman si impegnava con freddezza nella lotta contro il wrestown, nella calpestata e nei colpi giudiziosi mescolati a un condizionamento superiore.

Due giudici hanno segnato 50-45 per Usman, e un terzo ha avuto 49-46.

Alcuni fan potrebbero aver fischiato la strategia di Usman, ma non c’erano fan nell’arena temporanea. UFC 251 è iniziata molto prima dell’alba domenica mattina ad Abu Dhabi per soddisfare le richieste di tempo del redditizio pubblico pay-per-view nordamericano e il sole è aumentato mentre la carta progrediva.

Alexander Volkanovski
Alexander VolkanovskiGetty Images

Volkanovski (22-1) ha ottenuto la sua 19 ° vittoria consecutiva in MMA dal 2013 con un margine sottile, vincendo 48-47 su due delle tre carte quando la sua gamba ha calciato e portato via la decisione guadagnata sul sorprendente gioco generale di Holloway.

“È stata una dura lotta”, ha detto Volkanovski. “Era lì e non ha fatto un passo indietro. Non potevo usare i calci quanto mi piaceva. Sapevo che dovevo vincere l’ultimo round. È dura. È un giocatore. Siamo entrambi grandi lavoratori, ma ho fatto il lavoro. “

Il campione australiano ha vinto la cintura lo scorso dicembre con una prestazione tecnica virtuosa contro Holloway (21-6), che aveva regnato in cima alla divisione per i tre anni precedenti.

Nella rivincita, Holloway ha messo in mostra un altro livello delle sue superbe capacità di colpire mentre resistono a dozzine di calci in più da Volkanovski, che ha fatto gran parte di quello sciopero per vincere il primo incontro. Holloway ha ampiamente controllato i primi due round, ma Volkanovski ha aumentato la sua produzione a partire dal terzo round e ha aggiunto alcuni takedown per rafforzare il suo caso con i giudici.

READ  Juventus, il giorno dopo di Pirlo: risolto il problema dei brevetti. E arriva anche la benedizione di Conte

Tre cinture del titolo erano sulla linea sulla stessa carta solo per la sesta volta nella storia UFC, e Yan (15-1) ha rivendicato il primo perseverando per un pestaggio di Aldo (28-7), l’ex campione dei pesi piuma detronizzato da Conor McGregor nel 2015.

Yan ha resistito a un inizio ispirato da Aldo, e alla fine ha stabilito il suo dominio con un colpo superiore. Dopo che Yan ha battuto un Aldo insanguinato in una posizione di tartaruga sulla tela nel quinto round, l’arbitro Leon Roberts ha permesso alla lotta di continuare per un periodo allarmante prima di fermarlo con 1:36 a sinistra.

“Mi aspettavo che fosse una dura lotta”, ha detto Yan attraverso un interprete. “Era il nostro piano, stancarlo presto, e poi al terzo turno, iniziare ad attaccare.”

Aldo ha perso tre combattimenti consecutivi e sei dei suoi ultimi nove, ma ha causato problemi per Yan all’inizio fino a quando il russo più giovane ha preso il controllo.

Rose Namajunas si unisce a un pugno contro Jéssica Andrade all'UFC 251 di domenica.
Rose Namajunas si unisce a un pugno contro Jéssica Andrade all’UFC 251 di domenica.Getty Images

Namajunas (9-4) è tornata da una pausa di 14 mesi da quando Andrade (20-8) ha rivendicato il suo titolo con una vittoria sconvolta, sorprendendo il campione con un colpo mortale dopo che Namajunas ha dominato il combattimento iniziale.

Namajunas non ha mai permesso ad Andrade di finirla nella rivincita, dominando i primi due round con il suo movimento fluido e deciso. Andrade si è radunato nel terzo e ha danneggiato gravemente il naso e l’occhio sinistro di Namajunas, ma Namajunas ha vinto 29-28 con scorecard di due giudici.

READ  Juventus, il giorno dopo di Pirlo: risolto il problema dei brevetti. E arriva anche la benedizione di Conte

“Ero nel giusto stato d’animo”, ha detto Namajunas. “Questo è tutto. All’inizio della lotta, stavo andando alla grande. Quindi penso che abbia premuto il pulsante della disperazione e abbia iniziato davvero a scaricare. Mi ha preso un paio di volte, ma sono rimasta forte. “

Se il suo naso guarisce rapidamente, Namajunas potrebbe ottenere il prossimo titolo girato a Zhang Weili, che ha preso la cintura da Andrade alla fine dell’anno scorso.

Il peso mosca brasiliano Amanda Ribas ha dato il calcio d’inizio alla carta pay-per-view con una vittoria al primo turno con l’armbar su Paige VanZant. Ribas (10-1) è migliorato al 4-0 nell’UFC con un rapido smantellamento del popolare VanZant (8-5), il cui contratto UFC è aumentato dopo quattro perdite nei suoi ultimi sei attacchi.

Jiri Procházka ha chiuso il undercard non PPV con uno spettacolare knockout dell’ex contendente al titolo dei pesi massimi leggeri Volkan Oezdemir nel minuto iniziale del secondo turno.

Procházka (27-3-1) è un veterano ceco che ha combattuto principalmente in Giappone negli ultimi cinque anni, ed è stato impressionante nel suo esordito debutto nella UFC. Procházka abbassò le mani, allungò il mento e sfidò audacemente Oezdemir a colpirlo nel primo round, e terminò il combattimento con un calcio alla testa seguito da un pugno che rese il suo avversario svizzero incosciente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *