Ivanka Trump sostiene Goya su Twitter dopo che i liberali hanno chiesto il boicottaggio

Ivanka Trump sostiene Goya su Twitter dopo che i liberali hanno chiesto il boicottaggio

Ivanka Trump ha pesato sulla polemica di Goya Foods martedì sera, sostenendo pubblicamente il marchio in un post sui social media ora virale dopo che i liberali hanno chiesto un boicottaggio del produttore di fagioli in scatola.

La prima figlia e consigliera senior del presidente Trump ha twittato una foto di se stessa in possesso di una lattina di fagioli neri con la didascalia: “Se è Goya, deve essere buono”.

“Si es Goya, tiene que ser bueno”, ha aggiunto in spagnolo.

Il marchio alimentare ha dovuto affrontare un contraccolpo sostenuto dalla rappresentante Alexandria Ocasio-Cortez e altri leader latinoamericani dopo che il CEO Robert Unanue ha elogiato il presidente la scorsa settimana.

“Siamo tutti veramente fortunati allo stesso tempo di avere un leader come il presidente Trump, che è un costruttore”, ha dichiarato Unanue in un evento al Rose Garden alla Casa Bianca, dove il presidente ha firmato un ordine esecutivo sul “White House Hispanic Prosperity Initiative. ”

Critiche feroci e minacce di boicottaggio sono seguite su Twitter, con gli utenti che hanno ricordato a Unanue la storia di commenti controversi di Trump, come la chiamata di alcuni stupratori messicani “stupratori” nel 2015 – e le sue politiche rigide verso l’immigrazione clandestina dal Messico.

Ma un Unanue ribelle difese il suo diritto alla libertà di parola e si rifiutò di scusarsi.

“Facevamo parte di una commissione chiamata Iniziativa sulla prosperità ispanica della Casa Bianca e ci hanno invitato a essere lì per vedere come potremmo aiutare le opportunità nel regno economico ed educativo per la prosperità tra gli ispanici e gli Stati Uniti”, ha dichiarato Unanue a Fox News la settimana scorsa.

READ  "Pazzia lasciare tutto aperto, così i casi sono raddoppiati"

Ha chiamato il boicottaggio, che era stato di tendenza su Twitter, “soppressione del discorso”, e ha notato che era stato precedentemente invitato alla Casa Bianca dall’amministrazione Obama durante il mese dell’eredità ispanica.

“Quindi, ti è permesso parlare bene o lodare un presidente, ma non ti è permesso aiutare la prosperità economica ed educativa? E fai un commento positivo e all’improvviso, non è accettabile “, ha dichiarato Unanue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *