Inter-Napoli, pre-partita: Gattuso con 6 cambi, Conte senza Eriksen e Lautaro

Inter-Napoli, pre-partita: Gattuso con 6 cambi, Conte senza Eriksen e Lautaro

premere F5 per aggiornare la pagina e seguire la diretta

20.30 – FORMAZIONE UFFICIALE – Confermate le anticipazioni della vigilia con Politano, Milik e Insigne davanti, a centrocampo c’è Demme con Elmas e Zielinski mentre in difesa Hysaj torna a destra e Mario Rui riprende il posto a sinistra. All’Inter c’è una sorpresa Borja Valero e non Eriksen dietro i due attaccanti Lukaku e Sanchez.

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D ‘Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Candreva, Brozovic, Barella, Biraghi; Borja Valero; Lukaku, Sanchez. Tutti. Conte

NAPOLI (4-3-3): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Elmas, Demme, Zielinski; Politano, Milik, Insigne. Att. Gattuso

20.20 – Ci stiamo muovendo verso la conferma dell’allenamento programmato alla vigilia con i proprietari di Politano, Milik e Insigne

DOVE SEGUIRLO – TV in diretta su Sky, radio in diretta su Kiss Kiss Italia e testo in diretta con grandi pre e post-partite su Tuttonapoli.net!

L’ULTIMA FORMAZIONE – Gattuso senza Mertens squalificato e Manolas ferito e quindi costretto – di fronte al Meret di ritorno – la coppia Maksimovic-Koulibaly con Hysaj a destra (per far riprendere fiato a Di Lorenzo) e Mario Rui al ritorno a sinistra. A centrocampo le rotazioni continuano: Demme ritorna, probabilmente anche uno tra Allan ed Elmas per far riprendere fiato a Fabian, nel trio con Zielinski. Nell’attacco spaziale a Politano con Milik e sulla sinistra il dubbio riguarda un giro di riposo su Insigne (se Lozano è pronto)

Conte senza Gagliardini squalificato, nonché feriti Sensi, Vecino e De Vrij. Di fronte a Handanovic, quindi in linea con Skriniar, Ranocchia e Bastoni; a centrocampo Brozovic e il ritorno di Barella (a scrutinio con Borja Valero) con Candreva favorito su Mosè a destra e Young a sinistra mentre in attacco Eriksen a sostegno della coppia Lautaro-Lukaku

READ  Il produttore americano di chip fa pressione sul governo degli Stati Uniti per fare affari con Huawei

Amici di Tuttonapoli, buona sera e benvenuto a San Paolo nel testo diretto di Inter-Napoli! La strada per Barcellona è ancora lunga. Rino Gattuso sta cercando di mantenere la squadra concentrata su un campionato che per il Napoli rappresenta ormai solo un lungo approccio alla sfida della Champions League. Per trovare le ragioni che variano da un avversario come il Sassuolo rispetto a Barcellona a un pugno nell’atmosfera vacanziera in città (“Napoli non ci aiuta, è piena di posti meravigliosi ed è difficile stare a casa con sole, isole e barche”), ma l’obiettivo in queste ultime due gare sarà solo quello di gestire la squadra ed evitare l’accumulo di stanchezza e sovraccarichi muscolari. Contro l’Inter forse il fascino di San Siro e lo stemma dell’avversario aiuteranno e il Napoli proverà a portare a casa punti per rimanere sulla scia di Roma e Milano e mantenere anche il secondo posto nella classifica virtuale del secondo turno (gli Azzurri Sono dietro solo Atalanta). Contro i nerazzurri, che giocano il secondo posto con la Lazio e l’Atalanta, una delle partite più sofferte del management con Gattuso è salito sul palco, soffrendo molto prima dell’obiettivo di Mertens nella semifinale della Coppa Italia a San Paolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *