Indagine sierologica per determinare la diffusione di COVID-19 a Delhi da oggi

Delhi ha finora 73.780 infezioni e 2.429 persone sono morte a causa della malattia.

Nuova Delhi:

Le autorità di Delhi intraprenderanno un gigantesco esercizio da oggi per determinare la diffusione della malattia da coronavirus in mezzo a un numero crescente di casi nella capitale nazionale, che è uno dei più colpiti nel paese.

L’indagine sierologica – parte del nuovo piano di risposta COVID-19 – dovrebbe aiutare i funzionari a preparare un’ampia strategia per combattere la pandemia.

L’esercizio sarà ripreso congiuntamente dal governo di Delhi e dal National Center for Disease Control (NCDC) tra il 27 giugno e il 10 luglio.

“Secondo le direttive di HM @AmitShah, è stata fatta una discussione sull’indagine sierologica a Delhi, che sarà condotta congiuntamente da NCDC e governo di Delhi.

“Il sondaggio inizierà dal 27 giugno, ieri è stata completata la formazione di tutte le squadre di sondaggi interessate”, ha twittato un portavoce del ministero degli interni.

Verranno condotti un totale di 20.000 test in tutti i distretti di Delhi, che coprono tutte le sezioni e tutte le età, secondo l’ordine ufficiale.

I vice commissari dei distretti si coordineranno efficacemente con le squadre del campo di indagine, ha detto l’ordine.

Ciò consentirà alle autorità di intraprendere un’analisi completa di COVID-19 in città e quindi sarà possibile preparare un’ampia strategia per combattere la pandemia nella capitale nazionale, ha affermato una nota del ministero.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

I test sierologici (anticorpi) sono ampiamente utilizzati per la sorveglianza all’interno della comunità. Possono essere utilizzati su persone che sono già state testate positivamente per il virus o anche su coloro che sono asintomatici e possono rivelare intuizioni sull’immunità contro il coronavirus.

Delhi ha finora 73.780 infezioni e 2.429 persone sono morte a causa della malattia.

Con input da PTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *