Il senatore degli Stati Uniti Mike Enzi afferma che gli stranieri dovrebbero pagare di più per visitare i parchi nazionali come Taj Mahal in India

I visitatori stranieri del Taj Mahal in India pagheranno una tassa di 18 USD, ha affermato Mike Enzi.

Washington:

Un influente senatore degli Stati Uniti ha spostato una legislazione che cerca di imporre una tassa aggiuntiva tra 16 e 25 USD da cittadini stranieri che visitano i parchi nazionali del paese, sostenendo che l’India fa lo stesso per monumenti come il Taj Mahal.

Una simile proposta come emendamento al Great American Outdoors Act promossa dal senatore Mike Enzi ha lo scopo di generare il necessario fondo necessario per mantenere e migliorare alcuni dei migliori monumenti e parchi nazionali degli Stati Uniti.

Per affrontare l’attuale arretrato di manutenzione dei parchi, secondo National Park Service costerebbe quasi 12 miliardi di dollari. In confronto, l’anno scorso, l’intero budget per il National Park Service è stato di 4,1 miliardi di dollari. L’emendamento è completamente compensato e fornisce una soluzione permanente, ha affermato il senatore.

“Il modo in cui funziona il mio emendamento è chiedere ai nostri visitatori stranieri, che come dimostrano i numeri che stanno godendo sempre più i nostri parchi, di pagare 16 USD o 25 USD in più quando entrano nel paese”, ha affermato Enzi.

Secondo uno studio della US Travel Association, quasi il 40% delle persone che vengono negli Stati Uniti dall’estero visitano uno dei parchi nazionali. Sono oltre 14 milioni di persone che vengono dall’estero e visitano i parchi nazionali, ha detto.

“È bello che persone provenienti da tutto il mondo riconoscano il valore di questi tesori nazionali, ma questa maggiore visita si sta aggiungendo all’arretrato di manutenzione ed è giusto che chiediamo loro di aiutare a mantenere questi tesori nazionali”, ha detto.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Enzi ha affermato che non c’è nulla di nuovo nel concetto in quanto chiunque abbia visitato un’attrazione al di fuori degli Stati Uniti ha probabilmente incontrato tali tasse in un modo o nell’altro.

“Ad esempio, i visitatori stranieri del Taj Mahal in India pagheranno una tassa di 18 USD, rispetto a una tassa di soli 56 centesimi per i visitatori locali. Al Kruger National Park in Sudafrica, i visitatori provenienti da fuori del paese pagheranno una tassa di 25 USD al giorno, rispetto a una tassa di 6,25 USD per i visitatori locali “, ha affermato Enzi.

Molti paesi europei come Spagna, Francia e Italia applicano una tassa di soggiorno sulle camere d’albergo che viene utilizzata per pagare le infrastrutture turistiche, ha aggiunto.

Enzi ha proposto di aumentare anche la tassa nazionale.

“A nessuno piace pagare di più per le cose, specialmente in periodi come questi, ma per mantenere questi tesori nazionali per le generazioni future, prendiamo in prestito denaro e lo mettiamo sulla carta di credito nazionale o prendiamo alcune misure modeste per affrontare i problemi in modo responsabile, ” Egli ha detto.

“Il mio emendamento aumenta solo il biglietto d’ingresso di 5 USD e i pass annuali di 20 USD, quindi portare un veicolo in un parco sarebbe ancora più economico che portare una famiglia di quattro persone al cinema o visitare un parco di divertimenti per un giorno”, ha detto Enzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *