Il primo ministro, il governo è il primo accusato, afferma Kamal Haasan

Chennai:

L’attore politico Kamal Haasan si è scagliato contro il capo del governo del Tamil Nadu, Edappadi K. Palaniswami e il suo governo, etichettandoli come “imputati principali” nella controversa morte di due uomini – un padre e un figlio nella città di Tuticorin – che sarebbero stati torturati da la polizia prima di essere mandata in prigione.

Kamal Haasan e il collega attore politico Rajinikanth hanno entrambi parlato con i membri della loro famiglia oggi.

“Un governo e un primo ministro che sostengono ciecamente gli omicidi della polizia sono anche i principali accusati. Gli autori, gli abettori, gli spettatori muti e coloro che hanno cercato di coprire questo crimine dovrebbero essere puniti”, ha detto Kamal Haasan.

Kamal Haasan ha anche affermato che “sostenendo l’eccesso di polizia, il governo del Tamil Nadu consente il terrorismo”.

P Jayaraj e suo figlio, Beniks, sono stati arrestati il ​​19 giugno per aver tenuto aperto il loro negozio di telefonia mobile a Tuticorin oltre le ore consentite nel periodo di blocco del coronavirus. Sono morti in un ospedale quattro giorni dopo e i parenti presunti poliziotti li avevano gravemente colpiti alla stazione di polizia di Sathankulam.

Presero lesioni al retto e indicarono altri presunti segni di tortura, come ciuffi di capelli strappati dal petto, e chiesero accuse di omicidio contro i poliziotti coinvolti.

Jayaraj e suo figlio erano stati accusati di intimidazione criminale e di abusi verbali degli agenti di polizia.

L’incidente ha innescato un grande sdegno nella città dove 13 persone sono morte nella polizia sparando due anni fa durante manifestazioni contro una fonderia di rame, qualcosa a cui Kamal Haasan ha fatto riferimento nella sua dichiarazione.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

“Lascia che la nostra voce per la giustizia scuoti l’arroganza di questo governo. Nessuna azione contro la polizia che ha ucciso 13 manifestanti anti-Sterlite (e ora) per attaccarne due mentre sanguinano è un crimine omicida”, ha detto.

La legge è per il popolo e la magistratura dovrebbe stare con il popolo, ha aggiunto Kamal Haasan, esortando il governo a conoscere la verità di questo incidente.

Il Primo Ministro, che controlla il dipartimento di polizia, ha espresso dolore per le morti e ha annunciato 20 lakh di risarcimento e un lavoro governativo per un membro della famiglia. Tuttavia, non parlò delle accuse di tortura.

Il caso è stato ripreso dalla panca Madurai della Corte Suprema di Madras.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *