Il miliardario Sheikh è stato accusato di "stravaganza spericolata" in giudizio

Il miliardario Sheikh è stato accusato di “stravaganza spericolata” in giudizio

Un caso di successo che si sta facendo strada attraverso l’Alta Corte di Londra sta facendo luce sulle finanze e sullo stile di vita stravagante e segreto del quarto più ricco regale del mondo.

Lo sceicco Khalifa bin Zayed al-Nahyan, emiro di Abu Dhabi, sta facendo causa a Lancer Property, una società di gestione immobiliare che ha gestito il suo impero immobiliare da 7 miliardi di dollari per 16 anni fino al 2017, sostenendo che la società ha sottratto oltre 40 milioni di dollari dalla proprietà.

Avvocati per le compagnie dello sceicco, secondo il Mail giornaliera, affermano che le tasse della Lancer Property erano “eccessive” e che c’era un “accordo disonesto” con l’ex capo dell’ufficio privato dello sceicco.

Lancer, tra cui il fondatore Andrew Lax, nega le accuse e sta contrattaccando per $ 16 milioni in tasse non pagate per la gestione di 140 proprietà nei quartieri più ricchi di Londra, così come altre proprietà in tutto il mondo – sostenendo che lo sceicco era uno spender inveterato e compulsivo.

L’Alta Corte ha sentito parlare di “stravaganza spericolata” riguardo ai beni dello sceicco che includono circa 140 proprietà nelle aree più ricche di Londra, tra cui Mayfair, Marylebone, Knightsbridge e Kensington.

Tra le accuse sentite dal tribunale, che sono state raccontate nel Daily Mail:

  • Lo sceicco possedeva una proprietà simile a un castello in Spagna che non aveva mai visitato e non sapeva nemmeno dove fosse. Quando Lax ha esaminato la proprietà, è stato accolto da 15 dipendenti a tempo pieno che hanno affermato che Lax è stato il primo visitatore in 17 anni. Nella cucina mai usata, gli elettrodomestici erano ancora avvolti nella confezione e anche se i letti delle 11 camere non erano mai stati dormiti e i molti bagni non erano mai stati utilizzati, le lenzuola e gli asciugamani con monogramma venivano ancora lavati settimanalmente. La manutenzione della casa era di $ 600.000 all’anno.
  • Ascot Place, il palazzo vicino al castello di Windsor della regina Elisabetta, fu acquistato nel 1989 dallo sceicco per $ 22 milioni. Sebbene vantasse 400 acri di terra, un lago, una grotta e annessi, lo sceicco spese milioni per migliorare ulteriormente la proprietà – installando enormi serbatoi d’acqua in modo che l’acqua che scorreva attraverso l’intera casa fosse tutta Evian. Lancer ha affermato in tribunale che “a parte la visita diurna occasionale”, lo sceicco settaragenario non è mai stato effettivamente in una notte.
  • Lo sceicco viaggia anche esclusivamente sul “suo jumbo jet privato 747” e porta con sé un jet 737 separato per il suo forte entourage di 100 persone che include un “taglia barba personale”, secondo il Daily Mail.
  • Altre case acquistate a Londra includono Ham Gate a Richmond Park, acquistato nel 1980 per $ 8 milioni. Sebbene enorme, Ham Gate era “troppo piccolo” per il reale e il suo entourage, quindi lo sceicco ha cercato di acquistare una proprietà vicina “significativamente al di sopra del valore di mercato” – ma il proprietario ha rifiutato di vendere. In preparazione per una festa a Ham Gate nel 2013, “si presume che il personale abbia avuto quattro mesi per abbellire i terreni, abbattere alberi maturi e sostituirli con nuovi pre-coltivati. Sono stati inoltre tenuti ad acquistare diverse case vicine per accogliere gli ospiti per la notte della festa e la notte successiva “, riportava il Daily Mail.
  • Lo Sheik possiede anche Azzam, il più grande yacht privato oceanico al mondo, che vanta piscine interne ed esterne, un eliporto e camere per 36 persone. Cronometra a 590 piedi.
  • Lax afferma che lo sceicco gli ha ordinato di comprare case in tutto il mondo anche per brevi soggiorni, dato che allo sceicco sregolato non piacciono gli hotel.
  • Lancer e Lax hanno anche in programma di introdurre documenti con la “presunta firma” dello sceicco Khalifa che sostengono “non corrispondevano a esempi noti ma sembravano corrispondere a quelli di suo fratello Sheikh Mohammed”, riporta il Daily Mail.
READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Dopo aver subito un ictus nel 2014, lo sceicco Khalifa ha ceduto il controllo quotidiano degli affari degli Emirati Arabi Uniti al fratellastro, lo sceicco Sheikh Mohammed bin Zayed Al Nahyan, noto con le sue iniziali MBZ, che è il principe ereditario di Abu Dhabi. Una situazione simile si sta verificando in Arabia Saudita, dove il re Salman ha ceduto il controllo quotidiano a suo figlio ed erede Mohammed bin Salman, noto come MBS.

MBS ha anche cercato di reprimere pubblicamente gli eccessi mentre segretamente spendeva miliardi in case, Barche, arte e altri lussi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *