Il leader del Congresso Abhishek Manu Singhvi, in quarantena domestica, promette il suo plasma

Abhishek Manu Singhvi del Congresso ha affermato che la terapia al plasma è “il rimedio più efficace disponibile”

Nuova Delhi:

Il deputato al Congresso Abhishek Manu Singhvi, che è in cura per il coronavirus, ha twittato oggi che mentre non aveva bisogno del plasma “per grazia di Dio” a causa di una lieve infezione, si era impegnato perché era il rimedio più efficace disponibile. Il portavoce del Congresso si è rivelato positivo per il virus la scorsa settimana ed è stato in isolamento a casa.

La terapia al plasma in India è stata utilizzata principalmente nei casi critici in cui i pazienti dovevano essere sottoposti al supporto del ventilatore per la respirazione.

Unendosi al crescente numero di leader che chiedono un uso più illimitato della terapia al plasma, il leader di 61 anni ha affermato che non sarebbe saggio limitare l’uso del “rimedio più efficace disponibile”. Ha anche dato l’esempio del ministro della sanità di Delhi Satyendar Jain, a cui è stata somministrata la terapia al plasma dopo che le sue condizioni sono peggiorate. Il sig. Jain è stato dimesso il 26 giugno, 10 giorni dopo essere risultato positivo al test COVID-19.

“Per grazia di Dio, non ho bisogno di #plasma 4covid. Ma sciocco mettere le restrizioni artificiali di #plasmatherapy, il rimedio più efficace disponibile. #HealthMin Delhi deve la sua vita al plasma. Ho già pianificato il mio plasma, post recupero, se adatto dal punto di vista medico “, ha twittato Singhvi.

Secondo i dati del dipartimento sanitario condivisi oggi mattina, Delhi aveva riferito di oltre 2.800 casi Covid giornalieri e l’India ha riferito di oltre 19.000 nuovi casi per il secondo giorno consecutivo.

READ  "Sarri? Se non si creano empatia e passione siamo separati. Pirlo è una scelta azzardata ma ..."

Sabato, in una conferenza stampa, il Primo Ministro Arvind Kejriwal di Delhi ha elencato la terapia al plasma come una delle “cinque armi” utilizzate dal suo governo nella sua lotta contro il coronavirus. Gli altri quattro sono: test e isolamento, fornendo ossimetri e concentratori di ossigeno, screening e rilevamento.

Un numero crescente di professionisti medici a Mumbai ha anche raccomandato l’uso della terapia al plasma concomitante o CPT sui pazienti prima che le loro condizioni diventino gravi.

La terapia al plasma si è dimostrata utile nella lotta contro altre malattie da coronavirus, come la SARS e la MERS, e il suo uso contro COVID-19 ha mostrato risultati incoraggianti su pazienti in tutto il paese e nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *