Il DJ LeMahieu degli Yankees è vicino al ritorno dal coronavirus

Il DJ LeMahieu degli Yankees è vicino al ritorno dal coronavirus

Il editorialista post Joel Sherman ha confermato che gli Yankees si aspettano che il secondo base DJ LeMahieu si unisca al team questa settimana dopo non aver partecipato all’allenamento di primavera 2.0 a causa dei test positivi per il coronavirus.

Gli Yankees, che hanno programmato un allenamento per giovedì allo Yankee Stadium, giocheranno il loro ultimo gioco intrasquad venerdì sera e affronteranno i Mets sabato e domenica e i Phillies lunedì nelle partite di esibizione.

Con il giorno di apertura previsto per il prossimo giovedì, resta da vedere se LeMahieu ha abbastanza tempo per essere pronto per l’inizio della stagione.

Alla domanda se avesse in mente un appuntamento per LeMahieu e Aroldis Chapman per tornare in campo per essere pronto a giocare all’inizio della stagione, il manager Aaron Boone ha dichiarato di non averlo fatto. Anche Chapman e il braccio destro Luis Cessa sono lontani dalla squadra a causa di COVID-19.

“Non ancora. Non so se ci fisserei una data “, ha detto Boone. “Le prime cose in primo luogo stanno ottenendo un ritorno negativo e quando ciò accadrà faremo una valutazione di dove pensiamo che siano e qual è la migliore strada da percorrere. Non mi sono lasciato guardare un appuntamento e “Ne abbiamo bisogno da qui.” Non ci sono ancora andato. “


Masahiro Tanaka si è lanciato in fuoristrada e ha attraversato una sessione allungata di esercizi di agilità prima della partita intrasquad di mercoledì sera allo Yankee Stadium che ha incoraggiato Boone.

Il prossimo passo nel ritorno di Tanaka a causa di una commozione cerebrale subita il 4 luglio, quando una palla di 112 miglia all’ora fuori dalla mazza di Giancarlo Stanton lo colpì in testa, sarà presa giovedì quando si lancia da un tumulo bullpen. Non è stato su un tumulo dall’incidente spaventoso.

“Soddisfatto di dove si trova”, ha detto Boone a proposito del braccio destro di 31 anni, che ha spiegato martedì che non ha avuto alcun sintomo di commozione cerebrale da quando ha lasciato l’ospedale lo stesso giorno in cui è stato colpito. “Ritornando ovviamente a un momento molto spaventoso, penso che il fatto che non stia manifestando sintomi in ogni fase del processo poiché abbiamo aumentato il suo carico di lavoro, ha risposto bene.”

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Considerando che Tanaka è stato trapanato in testa, gli Yankees non si affretteranno a farlo prepararsi per il primo turno durante la rotazione.

“Continuiamo a camminare con cautela ogni volta che hai a che fare con qualcosa del genere, ma continuiamo a essere incoraggiati da come si sente e mi sento come se fosse in un buon posto”, ha detto Boone. “Gli stiamo lasciando guidare un po ‘per assicurarsi che sia pronto dal suo punto di vista e dalla sua stessa psiche per tornare indietro. Domani sarà un altro giorno importante quando tornerà sul tumulo. “

Se Tanaka dovesse continuare a progredire, Boone ha dichiarato di poter affrontare i live strike prima del 23 luglio.

“Se le cose andranno bene, speriamo che sia in grado di vedere gli hit dal vivo prima del giorno di apertura”, ha detto Boone. “Ovviamente voglio ottenere un paio di bullpen e poi affrontare i live-hiters. Non voglio davvero andare troppo avanti. Prima le cose prima e domani è un bullpen [session] e speriamo che risponda bene a quello e faccia il passo successivo. ”


Loaisiga ritirò i nove colpi che ha affrontato mercoledì sera in tre inning e ne ha colpiti quattro. Successivamente, al braccio destro è stato detto a Boone che poteva essere usato in più ruoli.

“Non importa davvero. Come ho detto prima, si tratta di entrare in gioco e fare il tuo lavoro “, ha detto Loaisiga. “Se ho intenzione di iniziare il gioco, sto bene con quello. Se vado nel bel mezzo del gioco, nessun problema e alla fine del gioco, mi sento bene. Voglio solo presentare, aiutare e fare il mio lavoro. ”

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Miguel Andujar ha giocato a sinistra durante l’allenamento primaverile 2.0 e il potenziale cambio di posizione va bene per lui.

“È divertente suonare là fuori”, ha detto Andujar mercoledì attraverso un interprete. “Per come la vedo io, è un’altra opportunità per me di giocare e aiutare la squadra. Ci sono molti ragazzi in giro per me che raccolgono suggerimenti e da cui imparare. “

Ha un bell’aspetto a sinistra e ha fatto delle giocate solide, ma il 25enne è tornato alla terza base per il gioco intrasquad di mercoledì e sta ancora cercando di dimostrare di essere solido alla terza. Poco più di un anno dopo l’intervento chirurgico alla spalla, Andujar ha affermato che il suo braccio si sente “davvero bene” e che gli aggiustamenti apportati al terzo stanno pagando dividendi.

“Mi sento bene lì”, ha detto Andujar. “Quel luppolo, quel primo passo, il piano era di lavorare sulla mia agilità in modo che il mio tempo di reazione potesse essere migliore. È una di quelle cose che continuo a praticare e provo a metterlo in atto. Sono incoraggiato quando vedo i risultati in un gioco. “

La risorsa più importante di Andujar, tuttavia, è la sua mazza, motivo per cui gli Yankees sono ansiosi di trovare un posto per lui da qualche parte nella formazione.

“È una sfida imparare una nuova posizione, soprattutto a questo livello giocando nelle grandi leghe”, ha detto Andujar. “Ho giocato in terza base per tutta la mia carriera. Dover imparare una nuova posizione non è facile. Allo stesso tempo, capisco attraverso la pratica e passando attraverso la ripetizione, otterrò risultati positivi “.


Gary Sanchez non indossa una maschera per proteggere lui e gli altri dal coronavirus durante la cattura e lo è Kyle Higashioka. E questo va bene con l’istruttore di cattura Tanner Swanson.

“Penso che ogni singolo giocatore abbia il diritto di decidere i propri livelli di comfort”, ha dichiarato Swanson. “Per Higgy, nella mia breve conversazione con lui, ha ritenuto che fosse nel suo interesse quello di essere molto vicino non solo al lanciatore [on mound visits] ma più specificamente il battitore e l’arbitro. Essendo nel bel mezzo, il suo livello di comfort lo sta portando verso di sé indossando uno. “

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Finora Sanchez ha deciso di non indossare una maschera protettiva.

“Gary non è arrivato a quel punto e potrebbe non esserlo. Penso che sia nel suo diritto farlo “, ha detto Swanson. “Penso che ogni giocatore lo stia gestendo in modo diverso e penso che dovremmo rispettarlo tutti. Gli ho sicuramente detto che avrebbe dovuto o non avrebbe dovuto. Gli ho dato la libertà di prendere la sua decisione da solo. “

Sanchez ha affermato che la decisione di non indossare una maschera è legata al calore.

“Al momento non mi sento a mio agio a usarne uno solo perché è davvero molto caldo là fuori. Non mi sentirei a mio agio nel farlo “, ha detto Sanchez. “Forse in futuro quando diventerà un po ‘più fresco. Ma a partire da ora è difficile per me dato quanto fa caldo per me sul campo. “

Higashioka ha detto che la temperatura non è entrata nell’equazione.

“Sono nelle immediate vicinanze con un paio di altre persone, quindi potrei anche gettare la copertura del viso per ogni evenienza. Non sono sicuro che aiuterà molto, [but] tutto funziona “, ha detto Higashioka.

Per quanto riguarda i protocolli di salute e sicurezza, Swanson ritiene che il personale degli Yankees stia andando bene.

“Immagino che ciò includerebbe il tentativo di aiutare a ritenere il nostro staff e i giocatori responsabili principalmente nel riparo. L’intero staff sta facendo un buon lavoro collettivamente. Vogliamo seguire i protocolli e ricordare ai giocatori e allo staff “, ha dichiarato Swanson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *