Vice President Mike Pence speaks at a coronavirus task force briefing in Washington, DC, on June 26.

I giovani americani “hanno una particolare responsabilità” di non diffondere il coronavirus alle popolazioni vulnerabili

Il vicepresidente Mike Pence ha in mano un task force pubblica di coronavirus briefing presto, il primo incontro pubblico formale dal 27 aprile.

Il briefing arriva il giorno dopo che gli Stati Uniti hanno visto a numero di registrazione di nuovi casi di coronavirus in un solo giorno con 37.077 segnalati giovedì, secondo la Johns Hopkins University.

Il totale di giovedì ha eclissato il precedente massimo il 24 aprile, quando sono stati segnalati 36.291 nuovi casi di coronavirus in tutto il paese.

Almeno 32 stati stanno vedendo un aumento nei casi di Covid-19, e California, Oklahoma e Texas stanno vedendo nuovi picchi elevati.

Il briefing non avrà luogo presso la Casa Bianca, ma presso il Dipartimento di salute e servizi umani, secondo un programma pubblicato dalla Casa Bianca.

Da quando Pence è stato scelto per guidare la task force sul coronavirus il 27 febbraio, ci sono stati un totale di 47 briefing alla Casa Bianca, la maggior parte guidata dal presidente Trump e alcuni guidati dal vice presidente.

Nei giorni scorsi, Trump ha cercato di dichiarare “finita” la pandemia nonostante i numeri in aumento, e ha invece focalizzato l’energia della sua amministrazione sulla riapertura dell’economia.

Secondo l’aggiornamento del programma della Casa Bianca, Trump non viaggerà più a Bedminster, nel New Jersey, questo fine settimana.

John King della CNN spiega dove si trovano ora le cifre degli Stati Uniti Covid-19 rispetto all’ultimo briefing della task force pubblica del 27 aprile:

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *