NDTV News

Gli sbirri del Rajasthan possono entrare nel campo pilota di Haryana dopo il dramma

Crisi del Rajasthan: 18 MLA del Congresso si sono accampati nella località di Manesar, vicino a Delhi

Punti salienti

  • Una squadra di polizia del Rajasthan ha raggiunto due fantasiosi resort a Manesar
  • Ciò avviene dopo che il Congresso ha accusato 2 MLA di aver cospirato con il BJP
  • 18 legislatori congressuali si sono accampati nei resort dal fine settimana

Jaipur:

Una squadra della polizia del Rajasthan è stata fermata per un breve periodo prima di essere autorizzata all’interno di uno dei due fantasiosi resort di Manesar, vicino a Delhi, dove 18 legislatori del Congresso si sono accampati dal fine settimana. Per ora, la persona di interesse tra loro per quanto riguarda la polizia ospite è Bhanwar Lal Sharma, che, secondo il partito del Congresso, è ascoltato su nastro mentre parla di tangenti del BJP come parte di una cospirazione per far cadere il governo del Rajasthan guidato da Ashok Gehlot.

Questa mattina, il Congresso ha annunciato di aver sospeso Bhanwar Lal Sharma e un altro MLA, Vishwendra Singh, che è anche, secondo il partito, registrato mentre discute delle transazioni in contanti con il BJP. Hanno negato le accuse e affermato che le conversazioni registrate non sono autentiche.

La polizia di Haryana si è presentata nei due resort, a circa 5 km di distanza, organizzando uno scontro con i poliziotti in visita dal Rajasthan. Il Congresso ha affermato che Pilot, scegliendo gli hotel di Haryana come penna di tenuta per la sua squadra, ha cercato “la copertura del BJP”, il partito che governa Haryana.

Il primo ministro Ashok Gehlot ha accusato il sig. Pilot, che fino a martedì era il n. 2 del suo governo, di essere direttamente coinvolto nel presunto commercio di cavalli. Fonti vicine a Sachin Pilot oggi hanno detto a NDTV che non può accettare le offerte di riavvicinamento al Congresso, essendo stato trasmesso attraverso Priyaka Gandhi Vadra e altri, come autentici, dato che il partito ha intrapreso azioni dure contro di lui.

READ  Da Israele agli Stati Uniti: dove le scuole sono state aperte e immediatamente chiuse a causa di troppe infezioni

Il sig. Pilot, dopo essere stato licenziato come vice primo ministro e presidente dell’unità congressuale in Rajasthan, è andato in tribunale per contestare la mossa per squalificare lui e altri 18 membri dell’assemblea del Rajasthan. Il Congresso afferma di aver agito contro il partito sfidando le istruzioni di comparire in due incontri questa settimana presieduti da Gehlot. Il signor Pilot è rappresentato dai migliori avvocati Harish Salve e Mukul Rohatgi. Il primo era Solicitor General nel governo di Atal Bihari Vajpayee; quest’ultimo è stato procuratore generale per il governo Modi fino al 2017.

La lunga discordanza tra Gehlot come Primo Ministro e Sachin Pilot come suo prossimo comandante è diventata nucleare nel fine settimana con il signor Pilot che arriva a Delhi per dichiarare di avere 30 MLA con sé, abbastanza da far cadere il governo; l’unica risoluzione, ha detto alle fonti del Congresso, risiederebbe nel suo essere nominato Primo Ministro.

Il suo viaggio da Jaipur a Delhi è arrivato dopo che la polizia del Rajasthan gli ha chiesto di rispondere alle domande sul suo presunto ruolo in un programma BJP per pagare gli MLA al Congresso per abbandonare il partito. Il sig. Pilot ha riferito ai media che questo tentativo del sig. Gehlot di sfruttare le macchine statali contro di lui è stato il punto di rottura. Da allora, il Congresso ha ripetutamente sottolineato che, sebbene non possa accettare le sue condizioni preliminari, vorrebbe che partecipasse ai colloqui per trovare una via d’uscita dall’attuale crisi.

Un dirigente del Congresso vicino a Sonia Gandhi, il presidente del partito, ha dichiarato a Pilot che, sebbene sia improbabile che gli sia concesso di tornare a una posizione di potere in Rajasthan, può essere ospitato al centro. “Il Rajasthan è mio karmabhoomi“, Ha dichiarato oggi il sig. Pilot ai suoi sostenitori, respingendo tale soluzione come non realizzabile.

READ  Da Israele agli Stati Uniti: dove le scuole sono state aperte e immediatamente chiuse a causa di troppe infezioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *