Donna accusata dell'omicidio di Vanessa Guillen

Donna accusata dell’omicidio di Vanessa Guillen

Una donna del Texas è stata accusata di aver contribuito a mutilare e sbarazzarsi del corpo del soldato Van Hood Guillen scomparso a Fort Hood.

Cecily Aguilar, 22 anni, affronta un numero di cospirazioni per manomettere le prove della scomparsa di Guillen del 22 aprile dalla base dell’esercito americano del Texas, Notizie di NBC riportate Giovedi.

L’annuncio arriva il giorno dopo che la famiglia di Guillen ha dichiarato durante una conferenza stampa emotiva che credevano che i resti trovati vicino alla base militare fossero quelli del ventenne soldato del 3 ° reggimento di cavalleria – e che un militare che si è sparato mentre i poliziotti si chiudevano era il suo assassino.

Le autorità di giovedì hanno identificato il militare Aaron David Robinson, 20 anni.

Gli investigatori non hanno confermato che i resti trovati in un tumulo vicino alla base sono quelli di Guillen.

Ma le autorità hanno detto giovedì che un secondo sospettato preso in custodia questa settimana è stato Aguilar, che è stato presumibilmente detto da Robinson che ha ucciso Guillen colpendola alla testa con un martello, ha detto NBC.

Aguilar, estraniata moglie di un ex soldato di Fort Hood, è accusata di aiutare Robinson a liberarsi del corpo seppellendolo in un sito remoto nella Contea di Bell vicino alla base.

Le autorità hanno dichiarato il mese scorso che sospettavano di aver commesso un fallo nella scomparsa di Guillen, che ha lasciato le chiavi della macchina, la chiave della stanza, la carta d’identità e il portafoglio nell’armeria di Fort Hood dove aveva lavorato.

Sempre giovedì, il senatore Kirsten Gillibrand e il rappresentante della California Jackie Speier hanno richiesto un’indagine federale sul caso di Guillen.

READ  Trini Lopez sconfitto dal Covid-19

“Riteniamo che un’indagine approfondita b l’ispettore generale del Dipartimento della Difesa possa aiutare a stabilire una serie di fatti cruciali sul posto di lavoro di SPC Guillen, la scomparsa e la risposta dell’esercito ad entrambi”, hanno detto in una lettera per il dipartimento della difesa Ispettore generale Sean O ‘ Donnell.

“Siamo sgomenti di dover porre queste domande a seguito della scomparsa dell’SPC Guillen”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *