Corpi di vittime COVID-19 gettate in una fossa comune nel distretto di Ballari del Karnataka

Il collezionista del distretto di Ballari, SS Nakul, ha affermato che l’aspetto “umanitario” è sotto inchiesta

Bangalore:

Otto corpi – che si ritiene siano stati uccisi dal virus COVID-19 – avvolti nella plastica vengono gettati in una fossa comune per essere sepolti in un inquietante video emerso martedì dal distretto di Ballari del Karnataka.

Il vice commissario per il ballo Ballari SS Nakul, che ha sottolineato che i corpi erano avvolti in plastica – in linea con le linee guida del governo sullo smaltimento dei corpi delle vittime di COVID-19 – ha affermato che l’aspetto “umanitario” era sotto inchiesta.

“Stiamo indagando su questo. Se guardi il video, il corpo è impacchettato correttamente. Dobbiamo guardarlo (per) motivi umanitari. Ecco perché questa indagine. Dobbiamo creare consapevolezza di questo (gestione rispettosa dei corpi ), è vero, e verranno intraprese azioni “, ha dichiarato SS Nakul.

La DC ha anche dichiarato: “Per motivi umanitari ciò non è fatto. La cremazione individuale deve essere fatta. Condurremo un’inchiesta e prenderemo provvedimenti”.

Secondo l’agenzia di stampa ANI, l’intera squadra sul campo coinvolta nella “manipolazione irrispettosa dei corpi” era stata sciolta e sarebbe stata sostituita da una nuova squadra appositamente addestrata. L’amministrazione distrettuale ha inoltre presentato scuse incondizionate alle famiglie di coloro che sono morti e altri feriti dall’incidente.

Il Primo Ministro BS Yediyurappa ha definito il comportamento del personale “disumano e doloroso” e ha esortato tutto il personale a camminare con cautela e con umanità nel maneggiare i corpi e i funerali delle persone colpite dal virus.

L’opposizione, Janata Dal Secular, ha rapidamente criticato il BJP al potere, twittando: “ATTENZIONE! Per caso, se tu o i tuoi familiari morite a causa di COVID-19, è così che il governo BJP in Karnataka getta via il vostro corpo con molti altri in una sola fossa! “

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

“Questa è la” gestione COVID ben pianificata “di cui il governo parla ogni giorno nei media!” diceva anche il tweet.

Questo video sulla manipolazione indignata e insensibile dei corpi arriva solo tre giorni dopo che un video altrettanto inquietante dell’Andhra Pradesh mostrava un movimento di terra usato per trasportare il corpo di una vittima di un coronavirus di 72 anni dall’ospedale al crematorio.

All’inizio di giugno è emerso un altro video – questa volta da Puducherry – che mostra quattro uomini nei DPI che gettano in fretta il corpo di una vittima di COVID-19 in una fossa per un segno di approvazione da parte di un funzionario governativo. Peggio ancora, il video sembrava anche mostrare che i protocolli per la gestione dei corpi venivano ignorati.

Già a marzo il centro ha emesso delle linee guida per la gestione dei corpi delle vittime di COVID-19. Tra queste linee guida ce n’è una che dice: “Collocare il cadavere in una sacca di plastica a tenuta stagna. L’esterno della sacca può essere decontaminato con una soluzione di ipoclorito all’1%”.

Con le famiglie delle persone uccise dal virus infettivo spesso non è consentito accedere ai corpi dei loro cari o, in alcuni casi, addirittura incapaci di celebrare gli ultimi riti secondo le loro credenze, immagini come quelle del Karnataka, Andhra Pradesh e Puducherry, solo aggiungere al loro dolore.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Quasi 17.000 persone sono state uccise dal virus in India, con oltre 2,15 migliaia di altri ancora in ospedale o strutture di cura COVID che ricevono cure.

Con input da ANI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *