'Brooklyn Nine-Nine' ha distrutto 4 episodi dopo la morte di George Floyd

‘Brooklyn Nine-Nine’ ha distrutto 4 episodi dopo la morte di George Floyd

Nei mesi successivi alla morte di George Floyd per mano della polizia, c’è stato un riflettore in più su “Brooklyn Nine-Nine”, mentre la commedia segue una forza di polizia traballante.

Lo spettacolo ha concluso la sua settima stagione in aprile, ma è la star Terry Crews Martedì ha detto che lo showrunner Dan Goor “ne aveva quattro [new] episodi tutti pronti per partire e li hanno appena gettati nella spazzatura. Dobbiamo ricominciare. Al momento non sappiamo in quale direzione andrà. “

Crews ha aggiunto che il cast ha avuto “molti discorsi cupi su di esso e conversazioni profonde e speriamo in questo che faremo qualcosa che sarà davvero innovativo quest’anno. Abbiamo un’opportunità qui e prevediamo di utilizzarla nel miglior modo possibile. “

L’attore ha definito la reazione alla morte di George Floyd “movimento #MeToo di Black America”.

“Abbiamo sempre saputo che stava succedendo”, ha detto, “ma ora i bianchi stanno capendo”.

All’inizio di questo mese, Goor ha twittato un messaggio di supporto per Black Lives Matter, indicando che lui e il cast avevano versato $ 100.000 al National Bail Fund.

Lo spettacolo è interpretato anche da Andy Samberg, Stephanie Beatriz, Andre Braugher e Melissa Fumero.

NBC ha rinnovato la serie vincitrice del Golden Globe per l’ottava stagione lo scorso novembre.

La serie è prodotta da Universal Television, una divisione di NBCUniversal Content Studios, Fremulon, Dr. Goor Productions e 3 Arts Entertainment.

READ  In Europa e negli Stati Uniti l'incidenza dell'Alzheimer sta diminuendo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *