Borsa Italiana, il commento dell'incontro di oggi (28 luglio 2020)

Borsa Italiana, il commento dell’incontro di oggi (28 luglio 2020)

I titoli del settore bancario rimangono al centro dell’attenzione: UBI Banca balza, mentre IntesaSanpaolo è in rosso. Tendenza decisamente positiva per FCA e Campari

->

I principali indici di Borsa Italiana e i principali mercati finanziari europei sono confermati in territorio negativo. Secondo Andrew Lake – Head of Fixed Income of Mirabaud Asset Management – i mercati sono molto resistenti in questo momento. “Riteniamo che ci saranno chiaramente altri stimoli in futuro e, con segnali di ripresa nelle economie, siamo in un periodo in cui vi è un discreto sostegno per i mercati finanziari”, ipotizza l’esperto. Andrew Lake ha sottolineato che la ripresa dei mercati negli ultimi mesi è stata in gran parte limitata alle aree che beneficiano del sostegno della banca centrale. “Ci vorrà del tempo per valutare quanto sia dura la ripresa e quanto tempo ci vorrà per normalizzare le cose, ma per ora lo slancio è ancora positivo”, ha sottolineato l’esperto.

Alle 16.50 in poi FTSEMib ha registrato un calo dello 0,79% a 19.863 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 19.698 punti e un massimo di 20.120 punti. Allo stesso tempo FTSE Italia All Share è sceso dello 0,73%. In rosso anche il Cappello medio FTSE Italia (-0,47%) e il Stella FTSE Italia (-0,7%).

L’euro rimane sopra $ 1,17, mentre il bitcoin ha superato gli 11.000 dollari (circa 9.500 euro).

Il diffusione BTP-Bund si è espanso oltre 150 punti.

I titoli bancari rimangono al centro dell’attenzione. La BCE ha comunicato di aver prorogato fino al 1 ° gennaio 2021 la raccomandazione agli enti creditizi di non distribuire dividendi e di non procedere con i piani di acquisto di azioni proprie. Inoltre, la banca centrale prevede che le banche adottino politiche conservative in merito ai piani di remunerazione variabile, con l’obiettivo di mantenere un’adeguata solidità patrimoniale. Infine, la BCE ha ribadito che darà agli enti creditizi abbastanza tempo per ripristinare le riserve di capitale e liquidità.

READ  "La Juve vuole David Silva" ma l'indiscrezione non trova conferma

Salto di UBI Banca (+ 7,89% a 3.569 euro). La Consob ha ordinato la proroga d’ufficio del periodo di accettazione dell’offerta di scambio pubblico volontario totalitario promossa da Intesa Sanpaolo (-1,22% a 1,77794 euro) relativo alle azioni ordinarie emesse da UBI Banca per altri due giorni di borsa. Pertanto, il periodo di accettazione dell’offerta di scambio pubblico terminerà giovedì 30 luglio 2020. Nel frattempo, Borsa Italiana ha annunciato che sono state acquistate 497.424.427 azioni, pari al 43,481% del capitale di UBI Banca.

Tendenza decisamente positiva per Fiat Chrysler Automobiles (+ 2,48%). Gli operatori hanno riportato i risultati semestrali migliori del previsto riportati da PSA, il colosso francese prossimo partner della società quotata su FTSEMib.

Anche in forte aumento Campari (+ 4,56%), dopo la diffusione dei risultati semestrali, che sono stati giudicati migliori del previsto da alcune banche di investimento.

Prestazioni negative per Moncler (-4,71%). Il gruppo duvet ha riportato i risultati finanziari della prima metà del 2020, un periodo chiuso con ricavi di 403,33 milioni di euro, in calo del 29% rispetto ai 570,25 milioni raggiunti nei primi sei mesi dello scorso anno. Il risultato finale è stato negativo per 31,63 milioni di euro, rispetto all’utile di 69,99 milioni registrato nei primi sei mesi del 2019. Il management di Moncler ha riferito che è difficile prevedere gli impatti che la pandemia di Covid-19 avrà sui risultati del 2020 , aggiungendo che il proseguimento della situazione attuale, insieme all’alto grado di incertezza sulla sua evoluzione, influenzerà negativamente i risultati dell’intero anno.

Eprice registra una diminuzione del 5,54%. La società ha annunciato le caratteristiche dell’aumento di capitale di 20 milioni di euro, che inizierà lunedì 3 agosto. ePrice offrirà un massimo di 285.695.899 azioni ordinarie nel rapporto di 211 nuove azioni per ogni 30 titoli detenuti al prezzo unitario di 0,07 euro. L’operazione si concluderà il 9 settembre, mentre i diritti relativi all’aumento di capitale saranno elencati fino al 3 settembre.

READ  "La Juve vuole David Silva" ma l'indiscrezione non trova conferma

->


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *