Borsa Italiana, il commento dell'incontro di oggi (23 luglio 2020)

Borsa Italiana, il commento dell’incontro di oggi (23 luglio 2020)

In generale, i titoli del settore bancario sono in calo. Inizio della brillante sessione per STM, dopo la diffusione dei risultati per il secondo trimestre del 2020. Male DiaSorin

->

I principali indici di Borsa Italiana e i principali mercati finanziari europei hanno iniziato la giornata con variazioni frazionarie.

Alle 09.10 il FTSEMib ha registrato una riduzione minima dello 0,05% a 20.788 punti, mentre il FTSE Italia All Share è sceso dello 0,07%. Segno meno anche per il Cappello medio FTSE Italia (-0,15%) e per il Stella FTSE Italia (-0,22%).

Aumenti frazionari per i principali indici azionari statunitensi. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,62% a 27.006 punti, mentre l’S & P500 ha registrato un progresso dello 0,57% a 3.276 punti. Segno positivo anche per il Nasdaq (+ 0,24% a 10.706 punti).

Borsa di Tokyo era chiuso per ferie.

L’euro ha toccato $ 1,16, raggiungendo i massimi degli ultimi 17 mesi. Il Diffusione Btp-Bund rimane al di sotto di 155 punti.

In generale, i titoli del settore bancario sono in calo.

Intesa Sanpaolo vende lo 0,43% a 1,8682 euro. Borsa Italiana ha comunicato che, nell’ambito dell’offerta di scambio pubblico volontario totalitario relativa a n. 1.144.285.146 azioni ordinarie di UBI Banca (-0,48% a 3,7 euro) al momento sono state offerte 196.333.492 azioni, pari al 17,162% del capitale di UBI Banca. Nel frattempo, dalle comunicazioni diffuse il 22 luglio 2020 dalla Consob si apprende che dal 16 luglio alla Norges Bank è stata attribuita una quota dell’1,292% del capitale di UBI Banca.

Inizio sessione negativa per Banca BPER (-1,73%). Durante un’intervista pubblicata su Il Sole24Ore, l’amministratore delegato dell’istituto, Alessandro Vandelli, ha rivelato che nell’autunno del 2019 erano in corso trattative per l’integrazione con UBI Banca, ma prima della fine dell’anno gli era saltato tutto. Il gestore intende iniziare a settembre l’aumento di capitale che servirà a finanziare l’acquisizione delle filiali che saranno vendute da IntesaSanpaolo e ritiene che BPER Banca possa svolgere un “ruolo attivo” in un possibile consolidamento del settore bancario italiano.

READ  Scambi negli Stati Uniti: attenzione al fenomeno degli investimenti concettuali

Beneficio attinto Monte dei Paschi di Siena (-1,4% a 1.903 euro).

Inizio della sessione brillante per STM (+ 3,64%), dopo la diffusione dei risultati per il secondo trimestre 2020, periodo chiuso con ricavi di 2,09 miliardi di dollari, in calo del 4% rispetto ai 2,17 miliardi dello stesso periodo dell’anno precedente. Su base sequenziale (ovvero rispetto al periodo gennaio-marzo dell’anno in corso) il fatturato è diminuito del 6,5%, una contrazione inferiore rispetto al -10,3% indicato dalla direzione durante la distribuzione del primo trimestre. Il margine è stato del 35%, un valore che si confronta con il 38,2% nel secondo trimestre del 2019 e il 37,9% nei primi tre mesi dell’anno; tuttavia, il top management di STM ha stimato un margine di circa il 34,6%. Per il trimestre in corso, il management prevede che le vendite cresceranno su base sequenziale nell’ordine del 17,4% a 2,45 miliardi di euro, mentre i margini dovrebbero attestarsi intorno al 36%. Per tutto il 2020, il top management di STM ha previsto ricavi netti compresi tra 9,25 e 9,65 miliardi di dollari.

Partenza decisamente negativa per DiaSorin (-3,71%).

->


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *