Borsa di Pakistan: Mulitple morto dopo la sparatoria di uomini armati PSX a Karachi

Borsa di Pakistan: Mulitple morto dopo la sparatoria di uomini armati PSX a Karachi

Poliziotti e funzionari della sicurezza sono tra i morti confermati, secondo Mohammad Azeem, un funzionario del centro di soccorso Edhi, un importante servizio di beneficenza locale.

Il personale di sicurezza paramilitare e di soccorso è sul posto di un’operazione in corso, ha affermato Azeem.

Il video mostra sicurezza e barricate fuori dalla borsa di Karachi, secondo l’affiliata della CNN Geo News.

Abid Ali, direttore della Borsa del Pakistan, ha dichiarato in un briefing mediatico su Geo News che quattro aggressori sono entrati nel complesso e hanno iniziato a sparare ma sono stati uccisi dalle forze di sicurezza.

“C’erano quattro aggressori che venivano dal parcheggio, hanno lanciato una granata all’ingresso principale del KSE (borsa) e poi hanno iniziato a sparare indiscriminatamente”, ha detto Ali.

“Gli aggressori indossavano uniformi che sembravano uniformi della polizia, tutti e quattro sono stati uccisi e la situazione è attualmente sotto controllo”.

UN Tweet da la pagina ufficiale Twitter della Borsa del Pakistan ha dichiarato: “La situazione si sta ancora svolgendo e la gestione, con l’aiuto delle forze di sicurezza, sta gestendo la sicurezza e controllando la situazione”, ha detto.

“Pubblicheremo una dichiarazione più dettagliata a tempo debito una volta che la situazione sarà sotto controllo e saranno noti ulteriori dettagli. Per ora il fuoco si è fermato e sono in atto rinforzi”, si legge nel tweet.

L’amministrazione della Borsa pakistana ha inviato un messaggio dicendo che “rangers” erano entrati nel complesso e che “quattro terroristi” erano morti.

L’amministrazione ha detto ai lavoratori all’interno dell’edificio di rimanere ai piani superiori e che “i rangers pettinano il complesso e poi lasciano tutti in modo ordinato”.

La borsa del Pakistan a Karachi è la più grande del paese. Si trova nel centro finanziario della città, dove si trovano tutte le principali banche e servizi finanziari e dove di solito c’è una forte presenza di sicurezza.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Questa è una storia in via di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *