NDTV News

Ashok Lavasa nominato alla Banca asiatica di sviluppo, per lasciare il corpo elettorale

Ashok Lavasa ha fatto notizia dopo un’opinione dissenziente su una denuncia riguardante il Primo Ministro Modi

Nuova Delhi:

Il commissario elettorale Ashok Lavasa è stato nominato vicepresidente della Asian Development Bank, ha annunciato l’agenzia di finanziamento multilaterale mercoledì pomeriggio.

Il sig. Lavasa, 62 anni, si dimetterà presto dalla sua posizione nel pannello di votazione.

È stato nominato nel gennaio 2018 e gli restano due anni. È anche il prossimo nella fila per succedere al capo commissario elettorale Sunil Arora al primo posto nell’aprile del prossimo anno.

Il governo nominerà ora un nuovo CEC dopo che Arora avrà completato il suo mandato.

“Lavasa ha una lunga e distinta carriera nel servizio civile indiano. Attualmente è uno dei Commissari elettorali dell’India e in precedenza ha ricoperto diversi incarichi di alto livello”, ha affermato una dichiarazione dell’ADB (Asian Development Bank).

“Ha una vasta esperienza in partenariati pubblico-privati ​​e sviluppo di infrastrutture a livello statale e federale, con una profonda conoscenza delle politiche pubbliche e del ruolo del settore privato”, ha aggiunto la banca,

Ashok Lavasa ha fatto notizia l’anno scorso dopo un’opinione dissenziente sulla sentenza del pannello delle denunce contro il Primo Ministro Narendra Modi e Amit Shah durante la campagna elettorale del Lok Sabha.

Sono state presentate sei denunce contro il Primo Ministro. Il sig. Lavasa non è d’accordo con i suoi colleghi del panel in alcuni di questi casi.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Presto ha smesso di partecipare alle riunioni, dicendo che “le decisioni delle minoranze” venivano “represse in modo contrario alle convenzioni consolidate osservate da organi statutari multi-membro”.

Nel dicembre dello scorso anno, il signor Lavasa, in un articolo su The Indian Express, ha scritto: “Gli onesti, tuttavia, continuano a prescindere, forse guidati da una forza interiore che rasenta l’incoscienza. Una società che crea ostacoli che esauriscono gli onesti o li feriscono apre la strada alla propria perdizione “.

Questo è stato due mesi dopo che un avviso di imposta sul reddito è stato inviato a sua moglie, Novel S Lavasa per presunte discrepanze nei documenti. Le fonti hanno detto che le informazioni sono state ricercate “legate ai cambi”. La signora Lavasa ha dichiarato di aver “pagato tutte le tasse dovute” e di “aver rivelato tutti i redditi” e di collaborare.

In precedenza la direzione esecutiva ha avviato un’indagine nei confronti del figlio del sig. Lavasa, Abir Lavasa, e della società di cui è direttore, per presunta violazione delle leggi sui cambi.

Ashok Lavasa ha conseguito una laurea in economia in Australia e una laurea in Difesa e studi strategici presso l’Università di Madras.

Con input da PTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *