NY, NJ e CT richiedono una quarantena di 14 giorni per i viaggiatori provenienti da stati con tariffe Covid-19 elevate

Aggiornamenti da tutto il mondo

Un gruppo di infermieri protestano fuori Downing Street chiedendo un aumento di stipendio, un’efficace protezione contro Covid-19 e mettendo in evidenza un tasso di mortalità sproporzionatamente più elevato tra i gruppi di minoranze etniche il 3 giugno a Londra. Chris J. Ratcliffe / Getty Images

I lavoratori del settore pubblico britannico stanno ottenendo un aumento di stipendio in riconoscimento del loro lavoro durante la pandemia – ma gli infermieri non sono inclusi.

Martedì il governo del Regno Unito ha annunciato che darà aumenti salariali superiori all’inflazione a 900.000 lavoratori pubblici tra cui insegnanti, agenti di polizia, medici e dentisti e alti funzionari pubblici.

Gli insegnanti otterranno il più alto aumento al 3,1%, mentre i medici possono aspettarsi un aumento del 2,8%, ha affermato il governo. Ha aggiunto che i due gruppi otterranno i maggiori aumenti salariali in riconoscimento dei “loro sforzi in prima linea durante la battaglia contro COVID-19”.

Nell’annuncio, il governo ha affermato che gli infermieri e altri operatori sanitari sono esclusi dagli aumenti salariali, perché i loro salari sono già stati aumentati in base a un accordo triennale concordato nel 2018. Tale argomento non è andato bene con gli infermieri e i loro sostenitori.

Laura Duffell, un’infermiera matrona del King’s College Hospital di Londra, ha detto che lei e i suoi colleghi sono rimasti scioccati nell’annuncio di martedì che gli infermieri non saranno inclusi negli aumenti salariali. “Semmai, abbiamo pensato di essere in cima alla lista”, ha detto. “Puoi sentire la grave delusione … ci sta quasi provando che non siamo così apprezzati come speravamo.”

All’inizio di questo mese, il Royal College of Nursing (RCN), un sindacato degli infermieri, ha inviato una lettera aperta al capo del tesoro britannico Rishi Sunak, chiedendo più soldi per gli infermieri. Ha affermato che l’accordo concordato nel 2018 è stato “un inizio dopo anni di limiti di retribuzione e blocchi, ma non ha ripristinato il valore perso per un periodo più lungo. Ora bisogna fare di più. ”

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Molte infermiere e i loro sostenitori lamentato sopra cinguettio riguardo al governo che incoraggia il pubblico ad applaudire gli operatori sanitari ogni giovedì durante il picco della pandemia, ma smettendo di fornire un aumento salariale effettivo.

“Il battito di mani che continua a essere indicato come uno spettacolo dell’apprezzamento per gli infermieri del SSN. Penso che abbia quasi lasciato l’amaro in bocca adesso”, ha detto Duffell. Lei ha aggiunto:

“È quasi come, beh, è ​​quello che ti meriti, sai, eccoti un bel applauso. Ovviamente questo metterà del cibo sul tuo tavolo. Rimetterà il fatto che stai andando nelle banche del cibo ed è compenserò il fatto che stai lavorando settimane di 90 ore quando in realtà non sei pagato per farlo. Questo compenserà, sai, tutto il trauma che hai sopportato negli ultimi tre mesi, di vedere più persone morire nello spazio di un turno “.

Gli stipendi degli infermieri iniziano poco meno di £ 25.000 ($ 30.000) all’anno nel Regno Unito. Sono circa £ 5.000 ($ 6.000) al di sotto dello stipendio medio del paese. Con più esperienza, la retribuzione per la maggior parte può arrivare a circa £ 37.000 all’anno.

“Gli applausi e le parole gentili sono state una spinta morale a breve termine per molti operatori sanitari, ma ora è tempo di iniziare senza indugio queste discussioni salariali”, ha affermato il sindacato nella lettera.

Il sindacato ha aggiunto che la retribuzione bassa è una delle ragioni principali per cui molti lasciano la professione. La scorsa settimana, l’RCN ha pubblicato un sondaggio secondo il quale il 36% degli infermieri sta pensando di smettere, un grande salto rispetto al 27% dell’anno scorso.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Il sindacato ha affermato che di coloro che pensano di andarsene, il 61% ha dichiarato che la retribuzione è un fattore, mentre il 44% ha dichiarato di considerare di smettere a causa del modo in cui sono stati trattati durante la pandemia.

Il Regno Unito non può permettersi di perdere gli infermieri: attualmente ci sono circa 40.000 offerte di lavoro per infermieri nella sola Inghilterra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *