Aaron Boone degli Yankees è contento dell'efficienza del primo allenamento

Aaron Boone degli Yankees è contento dell’efficienza del primo allenamento

Gli Yankees hanno fatto il loro primo allenamento ufficiale di allenamento primaverile 2.0, giocando e allenandosi in uno stadio Yankee vuoto.

“Era decisamente diverso”, ha detto Jordan Montgomery. “Ma è come lavorare a Tampa in uno stadio vuoto. Cerchi di lavorare, di rimanere concentrato e al sicuro, come posso. “

A differenza dei numerosi campi posteriori ai quali gli Yankees sono abituati nel loro complesso a Tampa, hanno dovuto usare solo un campo allo Yankee Stadium mentre si adeguavano alla loro nuova situazione.

Dopo il primo giorno, il manager Aaron Boone ha dichiarato di essere soddisfatto della loro efficienza.

“Ho pensato che fosse andato abbastanza bene”, ha detto Boone, che ha riconosciuto che Masahiro Tanaka è stato colpito da un transatlantico di Giancarlo Stanton all’inizio dell’allenamento e ha cambiato il tenore della giornata. “Masahiro che viene colpito ci toglie l’aria e mette un po ‘di paura in tutti.”

Ma gli è piaciuto quello che ha visto dal lavoro svolto dal team.

“Dal punto di vista operativo, ho pensato che fossimo in buona forma”, ha detto Boone. “Abbiamo usato quattro tumuli per i buoi e ha funzionato bene. È stata una giornata un po ‘più lunga per il nostro personale di coaching, ma eravamo in una buona posizione in termini di strutture con le ripetizioni che dovevamo ottenere. ”

Ha detto che il team dovrebbe diventare “creativo” con il modo in cui ha lavorato e con vari esercizi di team building, definendo la situazione “un animale completamente diverso”.

Montgomery ha detto che la regolazione più dura finora è stata il divieto di sputare e leccare le dita sul tumulo.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

“Ho fatto di meglio”, ha detto Montgomery.

Aaron Hicks ha aggiunto che ci è voluto un po ‘di tempo per abituarsi a indossare maschere mentre si allenava in casa.

Aaron Boone
Aaron BooneAP

“È la nuova normalità”, ha detto Hicks. “Ci vuole un po ‘di tempo per adattarsi sul campo da baseball. Vuoi impegnarti in una conversazione e ti viene detto di stare a distanza “.

Stava attento mentre si allenava al chiuso in Arizona e crede che il team farà lo stesso in questa stagione.

“È stata sicuramente una conversazione, per onorarsi a vicenda”, ha detto Hicks. “Dobbiamo tutti essere responsabili dentro e fuori dal campo. Vogliamo tutti vincere e vogliamo essere qui. L’obiettivo qui è vincere un campionato. Abbiamo bisogno che tutti siano sani. “


Aaron Hicks, di ritorno dall’intervento di Tommy John, ha dichiarato di sentirsi “pronto per il gioco”, ma ha ammesso di non aver ancora trovato la totale coerenza con il suo lancio dopo la procedura di ottobre.

Alla domanda se stesse lanciando “100 percento”, Hicks ha risposto: “Il cento percento? Ci vuole un po In questo momento mi sento pronto al gioco per competere ed essere coerente in campo “.

Il problema in questo momento, ha detto Hicks, è la velocità.

“Alcuni escono, altri no”, ha detto Hicks. “C’è qualche incoerenza. È abbastanza normale attraverso il processo. “

Hicks ha aggiunto che sta seguendo da vicino le proteste a livello nazionale dopo la morte di George Floyd a Minneapolis, che ha portato a concentrarsi maggiormente sul movimento Black Lives Matter.

“Sento che è un movimento abbastanza forte in questo momento”, ha detto Hicks. “È qualcosa di cui voglio assolutamente far parte. È qualcosa che sta accadendo durante la mia vita: vite nere passano inosservate “.

READ  Mets cerca di trovare modi diversi per mettere Dominic Smith in fila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *