Nagorno-Karabakh, fragile tregua dell’Armenia e dell’Azerbaigian

Tregua precaria Nagorno-Karabakh. Armenia e Azerbaigian hanno raggiunto un accordo di cessate il fuoco ieri sera a Mosca, ma il giorno dopo si sono subito accusati a vicenda di violarlo.

Armenia e Azerbaigian firmano una tregua a Mosca

L’annuncio del cessate il fuoco è arrivato venerdì sera dopo 10 ore di trattative mediate dal ministro degli esteri russo Sergey Lavrov. L’accordo è stato concepito come il primo passo verso una chiusura definitiva delle ostilità vecchie di decenni.

Se l’accordo dovesse reggere, la Russia potrebbe vantarne uno importante vittoria diplomatica: sebbene sostenga l’Armenia, Mosca ha anche buoni rapporti con l’Azerbaigian.

Tuttavia, la tregua ha cominciato a tremare poco dopo la sua entrata in vigore, alle 12 di sabato 10 ora locale (10 ora italiana). Le forze armene hanno accusato l’Azerbaigian di aver bombardato la città di quando, nel sud-est armeno, uccidere un civile.

L’esercito azero a sua volta ha accusato l’Armenia di aver colpito la città di con missili Tartaro, nella zona settentrionale del nip.

Nagorno-Karabakh, due esplosioni nella capitale dopo il cessate il fuoco

Gli scambi di accuse reciproche avvengono proprio come si sentono due esplosioni nel centro di Stepanakert, la capitale dell’autoproclamata repubblica del Nagorno-Karabakh. Lo riporta l’agenzia di stampa Sputnik.

Tuttavia, le due esplosioni potrebbero non rientrare nella violazione del coprifuoco: gli artificieri sono infatti al lavoro per rimuovere gli ordigni inesplosi. Fino a ieri sera, Stepanakert è stato bombardato violentemente dalle forze azere.

Nel pomeriggio, il ministro Lavrov ha ascoltato i suoi omologhi azeri e armeni, Jeyhun Bayramov e Zohrab Mnatsakanyan, entrambi confermato l’impegno a far rispettare l’accordo.

Le parti hanno ribadito il loro impegno per un cessate il fuoco nel conflitto del Nagorno-Karabakh, raggiunto durante la consultazione tra i ministri degli esteri dei tre paesi il 9 ottobre a Mosca. I ministri hanno sottolineato la necessità che il cessate il fuoco sia rigorosamente rispettato sul campoLavrov ha scritto in una nota.

Vanna Piazza

Vanna Piazza

Sono uno specialista della comunicazione online che crede nella creatività e nella passione per il lavoro. Il mio lavoro e i valori della vita sono umiltà e responsabilità. Ho sempre guadagnato la stima dei miei capi, perché sono estremamente concentrato e fortemente determinato a contribuire al successo di qualsiasi ambiente aziendale. Ho trascorso gli ultimi tre anni a perfezionare le mie capacità di scrittura, comunicazione e marketing, in particolare quelle digitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *