“Il modo giusto per diventare grandi. Io e il club siamo felici”

Dopo il pareggio con il Borussia Moenchengladbach in Champions League, domani sera l’Inter tornerà in campo in casa del Genoa, a Marassi. Alla vigilia del match il tecnico nerazzurro Antonio Conte ha risposto alle domande dei giornalisti, FCINTER1908 ha seguito in diretta le sue dichiarazioni:

Terza gara in 6 giorni, come gestisci le tue energie? Quella Genova ti aspetti?
“Diamo un’occhiata alla casa nostra, stiamo cercando di gestire il momento, lasciare che i giocatori si riprendano e si preparino per le gare. Dobbiamo dare ai giocatori un buon recupero psicofisico e anche preparare la partita nel modo giusto “.

Getty Images

Preoccupato per i gol segnati o per i recuperi?
“La strada intrapresa è quella giusta che rende felici me, i giocatori e la società. Non sono preoccupato, dobbiamo affrontare la situazione a testa alta. Non dobbiamo dare troppo peso alle assenze ea quello che ci accade. Non sono preoccupato dal punto di vista calcistico. Stiamo giocando bene, raccogliamo meno di quanto produciamo e siamo puniti dalla nostra disattenzione. Felici di quello che danno i giocatori, della loro abnegazione, andiamo avanti senza problemi ”.

Molte partite ravvicinate. L’Inter ha bisogno di trovare continuità?
“In termini di intensità, anche nell’ultima partita contro il Borussia siamo stati superiori ai tedeschi. Di solito con i tedeschi si paga il dazio dal punto di vista del ritmo, credo sia la strada giusta. Ti lasci condizionare dal risultato: a volte con una prestazione negativa dai giudizi positivi perché vinci. Guardo il contenuto della prestazione e devo essere soddisfatto di quello che produciamo e dell’idea di calcio che sosteniamo. Il risultato dipende sempre da mille fattori, nelle ultime gare per noi negativo ”.

La felicità può essere indipendente dal risultato?
“Dobbiamo sempre dare il 110% per cercare di ottenere un buon risultato oltre alla prestazione. Dobbiamo lavorare, se guardiamo al Liverpool di Klopp non vincevano da 4 anni ormai è una macchina da guerra. Stiamo costruendo qualcosa di solido, non so cosa porterà nell’immediato futuro ma questa strada intrapresa dal presidente, dalla società e da tutti è la strada giusta. L’Inter sta diventando solida e si sta assestando al contrario degli anni precedenti ”.

Getty Images

Come funziona per evitare disagi tra i giocatori?
“Non devo intervenire, non sono intervenuto perché è un gruppo di giocatori che sono prima di tutto uomini. Quando vedo certi atteggiamenti dei giocatori, non possiamo che essere soddisfatti. Vedo negatività fuori, vedo che cerchiamo di attaccare le nostre certezze, la società è molto contenta di questo “.

Rispetto allo scorso anno, perché trovi più difficile trovare un equilibrio?
“Se andiamo a vedere, stiamo cercando di coinvolgere l’intera squadra nel suo insieme. È inevitabile che alcuni interpreti siano cambiati, ma cerchiamo sempre di riportare i nostri concetti. Abbiamo segnato tanti gol, avremmo potuto fare molto di più, subito qualche gol di troppo che avremmo potuto evitare. Possiamo migliorare alcune situazioni individuali. Dobbiamo continuare a lavorare, c’è anche un aspetto positivo, abbiamo avuto tante assenze, tanti giocatori sono dovuti entrare subito, facendo esperienza e comprendendo situazioni per loro nuove. Continueremo a lavorare, proveremo a fare la partita dall’inizio, finora nessuna squadra è stata superiore a noi, la mentalità è questa, dobbiamo andare avanti, questa è la via per tornare alla grande ”.

Susana Russo

Susana Russo

Ciao. Sono un Digital Copywriter. Aiuto marchi come i tuoi a creare contenuti efficaci per coinvolgere e convertire il tuo pubblico. Forti competenze SEO. Inoltre, sono un copywriter italiano creativo e concettuale. So come te l'importanza di ogni singola parola e come può fare la differenza risuonare con il bersaglio. L'ho imparato negli ultimi 8 anni di duro lavoro al servizio di aziende come Sixt, Blexr, LEAP London, Catena Media e altre. Inoltre, sono un membro freelance della Pennagrafica di Benevento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *