GP di Francia: pioggia di successo per Petrucci, primo podio per Alex Marquez. Incubo per Rossi | notizia

Sotto la pioggia di Le Mans c’è la Ducati di Danilo Petrucci trionfare nel GP di Francia, nona tappa del Campionato del Mondo MotoGP. Primo successo stagionale per il pilota umbro che chiude davanti Alex Marquez e Pol Espargaro. Derisione per Dovizioso, quarto al traguardo, mentre per Rossi è un altro weekend da dimenticare con il terzo “zero” consecutivo dopo la caduta al via. Quartararo, nono, mantiene la leadership della Coppa del Mondo.

La Francia porta fortuna Danilo Petrucci che, per il terzo anno consecutivo, sale sul podio a Le Mans. Dopo il secondo posto nel 2018 e il terzo lo scorso anno, per Petrux è arrivato il momento di conquistare il gradino più alto con stile, guidando la gara dalla prima all’ultima curva. Approfittando di un inizio da dimenticare del leader del Mondiale Quartararo, che sotto la pioggia non riesce a dare il massimo sulla sua Yamaha M1, il pilota umbro dà l’accelerazione di cui ha bisogno per andare avanti a tutti, dettando il ritmo nel i 26 giri. Lottando con il compagno di box Dovizioso, che per un attimo aveva assaporato la libertà del vento e dell’acqua sulla sua visiera, Petrucci non lascia scampo ai suoi inseguitori chiudendo il GP di Francia da protagonista assoluto.

Alex Rins voleva rovinare la sua festa, protagonista di un sorpasso strepitoso a metà gara capace di portare in scia Petrucci, Dovizioso e Miller, ma poi lo spagnolo ha esagerato fino a cadere. Tuttavia, la Spagna ha qualcosa da festeggiare. Con Marc Marquez fuori a causa del suo infortunio all’omero a Jerez, lo è Alex deve mantenere alto il cognome della sua famiglia nel campionato del mondo. Per il “piccolo” della Honda di casa è quindi il momento di assaporare per la prima volta il podio tra i grandi, al termine di una gara partita dal 18 ° posto in griglia. Applausi per l’altro Marquez che a metà gara, grazie alle fatiche avanti tra Rins, Pol Espargaro e Dovizioso, ne ha approfittato recuperando e chiudendo al secondo posto alle spalle di Petrucci. Un ritmo eccezionale di Alex che, se la gara fosse durata qualche giro in più, avrebbe potuto recuperare e superare anche il pilota italiano.

Derisione per Andrea Dovizioso che, dopo essere stato sorpassato da Marquez, ha subito in sequenza le corde di Pol Espargaro e Oliveira, per poi “salvarsi” e recuperare una quarta posizione al traguardo che serve al Forlì per accorciare, seppur di poco, lo svantaggio di Quartararo . Dobbiamo infatti dimenticare il weekend del Diablo che nel GP di casa non va oltre il nono posto, complice una pioggia che non ha mai mostrato le qualità del pilota francese.

Con Vinales 10 ° e le ritirate del Rossi e Morbidelli, per Yamaha è un weekend nero. Incubo per il “Dottore”, la cui gara è durata appena tre curve a causa di una scivolata che lo ha immediatamente messo fuori gioco. Per Vale è il terzo “zero” consecutivo in classifica e l’addio al decimo Mondiale è ormai certo.

Undicesimo posto per Joan Mir che riesce a mantenere il secondo posto in classifica generale, ma ora ci sono 10 punti dietro Quartararo.

I RISULTATI DEL GP DI FRANCIA

LA CLASSIFICA E IL CALENDARIO MOTOGP

Barbara Matro

Barbara Matro

Linguista esperto e professionista della comunicazione con esperienza pluriennale lavorando su progetti di copywriting, transcreation, implementazione creativa e localizzazione per una vasta gamma di clienti e agenzie globali. Pensatore creativo, creativo e comprovata esperienza di lavoro sotto pressione con scadenze strette per soddisfare le aspettative del cliente e superarle. Spinto dallo spirito imprenditoriale, dallo scopo e dalla mentalità creativa per anticipare le esigenze del cliente e elaborare strategie personalizzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *