Google Pay, arriva in Italia il supporto per tre nuovi istituti bancari

Durante della pandemia il pagamento contactless non è più solo una comodità, ma anche una forma di tutela della salute. Ma non è scontato poterlo fare direttamente dal proprio smartphone o smartwatch: bisogna prima assicurarsi che la propria banca sia supportata.

Google Pay, quella recentemente ha avuto un restyling, ha recentemente ampliato il proprio catalogo di istituti bancari supportati in Italia. Ora, infatti, dopo l’integrazione con Intesa San Paolo maturata quasi un anno fa, quella con le carte di FIDEURAM, Banca 5 e Curve OS Limited. Pertanto, anche in Italia sarà possibile utilizzare direttamente tutte le sue funzioni (come, inoltre, inviare denaro all’estero) dall’applicazione Mountain View.

Se sei interessato a consultare l’elenco completo di tutti gli istituti bancari supportati da Google Pay nel nostro Paese, puoi trovarlo al link in SOURCE.

Antonia Angelo

Antonia Angelo

Affascinato e curioso di tecnologia e design, sin da bambino ho sempre studiato e guardato il mondo evolversi intorno a me ponendomi sempre nuove domande a cui rispondere. Grazie all'esperienza professionale acquisita negli anni, comunico in modo chiaro e preciso riuscendo a rispondere a specifiche richieste del cliente e / o dell'utente di riferimento. Per me, l'aspetto grafico rappresenta un modo di comunicazione visiva che mira a emozionare. Viaggio spesso per partecipare a corsi o incontri per aggiornarmi, conoscere e confrontarmi / misurarmi con nuove persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *