Giovanna Mezzogiorno e il tragico lutto, una storia straziante su Rai 1 – Libero Quotidiano

Una lunga intervista, a volte drammatica, quella di Giovanna Mezzogiorno un Domenica in, il programma di Mara Venier In onda su Rai 1, la puntata è quella del 4 ottobre. L’attrice ha presentato il film Lacci, diretto da Daniele Luchetti, in sala dal 30 settembre e di cui è protagonista. Poi le confessioni sulla vita privata: “Ho selezionato molto di tutto quello che ho fatto, dando davvero tutto me stesso. Non è stato facile. Ho iniziato a 19 anni con una commedia di Brook“, ha spiegato. E ancora, sui genitori:” I miei si sono conosciuti a Segesta. Mia madre ha rinunciato alla carriera per papà. Ha dedicato la sua vita a lui, era la sua consulente professionale. Quando ha avuto un’altra figlia con un’altra donna, l’ha accettata anche lui. Ero un po ‘meno, perché avevo 14 anni ed era un po’ più difficile. Ma ora amo l’anima di mia sorella. ” Poi la morte del padre, all’improvviso, un dolore lacerante per Giovanna Mezzogiorno: “Se n’è andato troppo presto, a soli 51 anni. Anche adesso molte persone lo portano nel cuore. Perché quello che fai e il modo in cui lo fai, lo lasci intorno a te. E ancora: “Sono stato fermo per tre anni per i miei figli, tra tate e impegni, era meglio se rimanevo a casa. Poi sono nati nei fine settimana e avevano bisogno di tante attenzioni “, ha concluso Giovanna Mezzogiorno.

Benvolio Cavallone

Benvolio Cavallone

Sono molto di più: sono un marketer, uno stratega dei social media, un blogger, un esperto di SEO. In breve, sono il ragazzo che può aiutare la tua azienda ad avere successo nel mercato italiano. Nel 2019 ho aiutato oltre 15 aziende a comunicare efficacemente con le loro prospettive e il pubblico italiano. Tra i miei clienti, posso vantare H&M, Organo Gold, SEGA, Pinnacle, Radison Hotels, Holland Pass e Voyage Privé.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *