Facebook prepara misure contro i disordini elettorali

AGI – Il voto negli Stati Uniti potrebbe diventare un problema di gestione della crisi. Materiale e virtuale, un problema politico e di sicurezza.

Quindi, in vista di un possibile conflitto elettorale, Facebook prevede di utilizzare strumenti per bloccare l’ondata online di notizie manipolate, contenuti che incitano all’odio e alla violenza, la presenza di disordini.

Il Wall Street Journal rivela che Facebook avrebbe delle contromisure – pensate per i paesi “a rischio” – per mitigare i conflitti. Sarebbero stati usati in Sri Lanka e Myanmar, un kit più grande secondo il WSJ sarebbe pronto per gli Stati Uniti.

Barbara Matro

Barbara Matro

Linguista esperto e professionista della comunicazione con esperienza pluriennale lavorando su progetti di copywriting, transcreation, implementazione creativa e localizzazione per una vasta gamma di clienti e agenzie globali. Pensatore creativo, creativo e comprovata esperienza di lavoro sotto pressione con scadenze strette per soddisfare le aspettative del cliente e superarle. Spinto dallo spirito imprenditoriale, dallo scopo e dalla mentalità creativa per anticipare le esigenze del cliente e elaborare strategie personalizzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *