ESCLUSIVA TJ – Nicolini su Demiral: “E ‘il momento giusto per vederlo con de Ligt, beneficerà dell’infortunio di Bonucci”. E aggiunge: “Calhanoglu? La Juve completerebbe la rosa. E su Douglas …”

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, l’attuale collaboratore del direttore sportivo Dario Srna a Shakthar Donetsk, Carlo Nicolini, per parlare in profondità di Merih Demiral – che ha esordito con la nazionale turca – e non solo:

Con l’infortunio di Bonucci, la proprietà di Demiral si rafforza notevolmente. Come lo giudichi finora?

“E ‘un ragazzo in crescita, l’ho visto molto bene ultimamente con la sua Nazionale. Merih sta trovando la sua continuità, credo che per i dirigenti bianconeri sia sicuramente il difensore del futuro. E giocare con una certa regolarità lo farebbe sicuramente. lui più consapevole dei suoi mezzi, ma anche più sereno e libero di esprimere le sue enormi potenzialità. Penso che potrà sfruttare l’infortunio di Bonucci, che nell’ultimo anno non è stato certo sempre al top in termini di prestazione ”.

Lo avete definito il difensore di domani, ma sicuramente con de Ligt potrebbe rimediare a quella che sarà la futura coppia bianconera. Ma secondo lei potrebbe essere già stabilmente nel presente con Bonucci e Chiellini che ricopriranno il ruolo di riserve?

“Non credo sarebbe facile tenere in panchina due giocatori come Bonucci e Chiellini, per la loro grande esperienza ma anche perché il mister ha giocato con noi solo pochi anni fa. Questa è effettivamente la situazione ideale per vedere de Ligt e Demiral insieme. Sono giovani e sicuramente hanno bisogno di pazienza e di non essere criticati eccessivamente per gli errori che commetteranno. Se entrambi riuscissero a garantire una certa solidità difensiva, allora non vedrei come uno scandalo lasciare i due veterani fuori “.

È più efficace in una difesa a tre o quattro?

“Secondo me è meglio in difesa a tre, perché nell’uno contro uno è davvero molto forte. Un quattro, invece, dove il posizionamento conta di più non è ancora al top. Certo che siamo. parlando di un giocatore che può ricoprire entrambi i ruoli, bisognerà capire cosa chiederà nello specifico Pirlo e quale sarà l’equilibrio con il reparto. Si adatterà al meglio ”.

Le voci di mercato si avvicinano ad Hakan Calhanoglu, un po ‘vecchio da quando Paratici lo segue dai tempi di Amburgo. Potrebbe essere il giocatore giusto per questa squadra?

Hakan si è rivelato devastante, gli manca un po ‘di continuità anche se nell’ultimo periodo ha dimostrato di far cambiare idea a tutti. Al Milan ha sempre giocato fuori ruolo ed era impensabile che potesse esprimere le sue reali potenzialità. ora sembra un po ‘turbato da quelle che sono le vicende fuori campo. Un trasferimento gratuito è sicuramente un affare per chiunque, credo che la Juventus potrebbe aggiungere un’ulteriore pedina in quel ruolo per migliorare una rosa che è già la più forte del campionato “.

Dove potrebbe essere posizionato, dietro i due punti?

“E ‘un 10 di tecnica, di tattica, di testa. Hakan deve giocare dietro un attaccante o come trequartista, perché è bravissimo nell’ultimo passaggio ed è in grado di inserirsi perfettamente negli spazi creati dagli attaccanti. Ala. giocatore, in quella zona del campo è limitato in quanto non ha il punto di partenza come esterno.

Ma in questo momento la Juventus sembra ricoprire quel ruolo.

“Non è un giocatore di turn over, ma deve essere sempre un titolare. Se non gli viene data importanza, Hakan non è tra i tanti e quindi non si comporta come dovrebbe. Poi chiaramente spetterebbe a lui ripagare la fiducia e la gratitudine della sua futura nuova squadra “.

Aveva ragione la Juve a prestare Douglas in prestito piuttosto che dargli un’ultima possibilità?

“Sì, secondo me era giusto. Aveva diverse occasioni per dare il meglio, ma non le ha mai sfruttate. L’azienda ha fatto acquisti mirati in quel settore, sicuramente per Andrea Pirlo ci sarebbe stata ancora più confusione”.

Ringraziamo Carlo Nicolini per la cortesia e la disponibilità dimostrate durante questa intervista.

Susana Russo

Susana Russo

Ciao. Sono un Digital Copywriter. Aiuto marchi come i tuoi a creare contenuti efficaci per coinvolgere e convertire il tuo pubblico. Forti competenze SEO. Inoltre, sono un copywriter italiano creativo e concettuale. So come te l'importanza di ogni singola parola e come può fare la differenza risuonare con il bersaglio. L'ho imparato negli ultimi 8 anni di duro lavoro al servizio di aziende come Sixt, Blexr, LEAP London, Catena Media e altre. Inoltre, sono un membro freelance della Pennagrafica di Benevento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *